Mariano Rigillo, età, carriera, moglie, figli: chi è l’attore

Mariano Rigillo può vantare una lunghissima esperienza in teatro, ma non è grandi dubbi nell'indicare Masaniello come il personaggio a cui è più legato

Maria Rigillo intervista
Foto | Napoli Tv
newsby Ilaria Macchi22 Aprile 2022


“Masaniello” è certamente il personaggio a cui Mariano Rigillo, che può vantare una carriera lunga più di 60 anni, è più legato. Le restrizioni che hanno coinvolto il settore teatrale a causa della pandemia lo hanno particolarmente fatto soffrire ed è per questo che non può che essere felice di questa fase di ripartenza che sta vivendo il nostro Paese. Nonostante questo, l’attore non può nascondere una nota di rimpianto per come è cambiato il suo mondo: le tournée non sono più lunghe come un tempo e questo rende così difficile avvertire da vicino l’affetto del pubblico.

Da poco è stato nominato Direttore della Scuola di Teatro dello Stabile di Napoli. Il Consiglio di Amministrazione ha ritenuto che lui fosse la persona adatta grazie alla sua lunga esperienza. caratteristica che lo rende adatto a seguire i ragazzi.

Chi è Mariano Rigillo: età e carriera

Mariano Rigillo è nato a Napoli il 12 settembre 1939. La passione per la recitazione è nata in lui sin da quando era un bambino ed è proprio questa che l’ha spinto a frequentare e a diplomarsi presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico.

La popolarità non è tardata ad arrivare: nella seconda metà degli anni ’60 sono arrivate le sue prime soddisfazioni, dove ha avuto modo di recitare alcuni tra i classici più noti, basti pensare a Seneca, Shakespeare, Giordano Bruno e Goldoni.

Particolarmente proficua è stata la collaborazione avviata con Giuseppe Patroni Griffi, che l’ha voluto in due tra suoi spettacoli più importanti, “Napoli, notte e giorno” e “Napoli, chi resta e chi parte”. Si deve invece far risalire al 1969 per ricordare la sua prima apparizione in Tv in “Metti una sera a cena”.

Pur avendo un amore profondo nei confronti del palcoscenico, non sono mancate le occasioni per ammirare il suo talento anche sul piccolo schermo e al cinema. In Tv abbiamo avuto modo di seguirlo in “Assassinio nella Cattedrale”, “Meraviglie – La Penisola dei tesori”, “Mentre ero via” con Vittoria Puccini, “I Bastardi di Pizzofalcone”, “Provaci ancora Prof”, “Centovetrine”, “Capri” e “Occhio a quei due”, giusto per citare alcuni titoli. Per quanto riguarda i film, invece, è stato nel cast di “Gli anni più belli”, “Un marziano di nome Ennio” e “Come un gatto in tangenziale – Ritorno a Coccia di Morto”.

La sua vita privata

L’attore si è sposato due volte. La prima moglie di Mariano Rigillo è stata Maira Torcia, da cui ha avuto due figli, Riccardo e Ruben. Quest’ultimo ha ereditato dal padre la passione per la recitazione ed è così diventato attore.

Attualmente è legato ad Anna Teresa Rossini, anche lei attrice classe 1944. Il pubblico ha avuto modo di seguirla in “Fratelli Caputo”, “Pensavo fosse amore… invece era un calesse” e “Rex”.