Maria Grazia Cucinotta, Troisi, il Postino, età, carriera, film, marito, figlia: chi è

L'indimenticato regista napoletano l'ha voluta per il ruolo da protagonista nel suo film "Il postino": da allora non si è più fermata

Maria Grazia Cucinotta
newsby Ilaria Macchi26 Febbraio 2022


Associare il nome di Maria Grazia Cucinotta a quello di Massimo Troisi diventa quasi naturale. L’indimenticato regista napoletano l’ha voluta infatti come protagonista per uno dei suoi film più apprezzati “Il postino”, che ha regalato alla bella siciliana la popolarità. Nonostante lei fosse alla al suo primo ruolo importante da attrice, lui ha subito creduto in lei e non ha avuto dubbi quando ha deciso di affidarle quel ruolo: “E’ stato un regista e un attore che ha avuto la pazienza d’insegnarmi tutto perchè io sono arrivata a quel provino raccomandata da una donna, Nathalie Caldonazzo, che era la fidanzata di Massimo. Quel film mi ha cambiato la vita. Sono contenta che si parli ancora di lui e di quel film con cui ha portato l’italianità in giro per il mondo” – aveva raccontato lei a Caterina Balivo, ospite del suo programma ‘Vieni di me’.

Maria Grazia Cucinotta: età e carriera

Maria Grazia Cucinotta è nata a Messina il 17 luglio 1968. La sua nascita non è stata semplice, come aveva raccontato tempo fa a Caterina Balivo. “Sono nata per un miracolo, con un parto molto difficile. Sono nata all’ottavo mese di gravidanza, i medici avevano dato poche speranza per me e mia madre che aveva già perso due bambini ha fatto un voto a San Antonio chiedendogli di farmi sopravvivere e l’anno scorso sono riuscita ad andare alla cattedrale a Padova ed è come se ci fossi andata con mia madre che, invece, è rimasta in Sicilia”.

Al pari di altre colleghe, la sua esperienza nel mondo nello spettacolo è iniziata con la partecipazione a Miss Italia nel 1987, dove ottiene il terzo posto. Renzo Arbore apprezza i suoi tratti mediterranei e decide così di volerla al suo fianco per il suo storico programma “Indietro Tutta”. Non è tardato ad arrivare il momento del suo esordio al cinema: nel 1990 è nel cast di “Vacanze di Natale”, al fianco di Christian De Sica e Massimo Boldi, a cui segue un piccolo ruolo tre anni dopo in “Abbronzatissimi 2 – Un anno dopo”.

La svolta vera e propria arriva però nel 1994 grazie a Massimo Troisi, che la sceglie per il ruolo di Beatrice in “Il postino”. Il film ha ottenuto cinque candidature agli Oscar nel 1996. Riscontri positivi sono poi arrivati grazie a “I Laureati”, diretto da Leonardo Pieraccioni, uscito nel 1995.

Nel suo curriculum non sono mancate le esperienze internazionali. Basti pensare a “007 – Il mondo non basta” e Ho solo fatto a pezzi mia moglie (2000), con Woody Allen e Sharon Stone.

Ormai da qualche anno ha deciso di mettersi alla prova anche come produttrice dedicandosi soprattutto a lavori realizzati nella sua Sicilia. Con questo ruolo si è occupata dei film “All the invisible children” (2005) e “Last minute Marocco” (2007).

La sua vita privata

Maria Grazia è sposata dal 7 ottobre 1995 con Giulio Violati. L’uomo era proprietario della Ferrarelle, oggi è produttore cinematografico e imprenditore.

Il 9 settembre 2001 è nata la loro unica figlia: Giulia. Nonostante il trascorrere degli anni, la coppia è ancora unitissima e ha approfittato del 25esimo anniversario di matrimonio per rinnovare le promesse. “L’amore vero dura per sempre, non è semplice, ma l’importante è non mollare mai” – ha scritto lei sul suo profilo Instagram.


Tag: Maria Grazia CucinottaMassimo Troisi