Maneskin e Rolling Stones
in concerto: i precedenti italiani

La band seduce anche la leggendaria rock band e aprirà proprio un evento di Mick Jagger e compagni il 6 novembre a Las Vegas. Da Al Bano a Gianni Morandi, passando per Pino Daniele: i cantanti nostri connazionali che hanno avuto degli onori del genere

Il 2021 da record dei Maneskin: ancora in vetta alla classifica globale di Spotify
I Maneskin
newsby Lorenzo Grossi27 Ottobre 2021


La scalata dei Maneskin non si arresta e raggiunge un altro importantissimo traguardo, conquistando anche i Rolling Stones e la televisione americana. La band romana è stata infatti ospite del Tonight Show di Jimmy Fallon, programma di punta della tv statunitense. Si è esibita sul piccolo schermo in un mini-live con “Beggin” e il nuovo singolo “Mammamia”.  E nel celebre salotto i Maneskin hanno anche dato un clamoroso annuncio: apriranno un concerto dei Rolling Stones, quello che il 6 novembre vedrà Mick Jagger e soci esibirsi all’Allegiant Stadium di Las Vegas. La notizia sta facendo il giro del mondo e conferma l’inarrestabile popolarità che Victoria, Damiano, Thomas ed Ethan hanno conquistato in tempi e con risultati record.

Non sono Maneskin: anche New Trolls e Albano nelle aperture dei concerti dei Rolling Stones

La celebre band rock aveva già ospitato sul proprio palco altri artisti italiani. Prima dei Maneskin, infatti, i concerti dei Rolling Stones sono stati aperti da gruppi come i New Trolls, gli Stormy Six e pure un capellutissimo Al Bano. Accadde a Milano nell’aprile 1967. L’11 luglio 2006, invece, furono due personaggi d’eccezione ad avere l’onore di chiudere un concerto degli Stones, cantando a cappella il riff di Seven Nation Army dei White Stripes, celebre “inno” dei Mondiali di calcio vinti dall’Italia a Berlino due giorni prima. Erano Marco Materazzi e Alessandro Del Piero. Clamorosissimi, invece, furono i rifiuti da parte di Pino Daniele ed Edoardo Bennato a Napoli, il 17 luglio 1982. I motivi di quel ‘nient’ sono tuttora sono sconosciuti. Così come non si sa ancora perché Vasco Rossi non aprì il concerto a Roma nel luglio 1990.

Gli artisti a fianco di Beatles, Led Zeppelin e Bob Marley

Il 24 giugno 1965 furono Peppino di Capri e Fausto Leali ad aprire lo storico concerto dei Beatles al Vigorelli di Milano. Gianni Morandi fu protagonista dell’anteprima di quello dei Led Zeppelin, sempre al Vigorelli, nel luglio 1971. “Mi tirarono i pomodori”, rivelerà diversi anni dopo. Di sputi e insulti venne ricoperto anche Raf prima del concerto dei Clash a Bologna nel giugno 1980. Sempre in quello stesso periodo Pino Daniele, che mancò a quello degli Stones, fu presente nell’apertura di quello di Bob Marley a Milano e Torino. Venendo a tempi più recenti, Jake la Furia, Shade, Nerone, Ensi, Nitro e Tormento aprirono il concerto di Eminem a Milano nel luglio 2018. Infine, Annalisa fu protagonista in quello di Justin Bieber a Bologna, nel giugno 2015.


Tag: ManeskinRolling Stones