Giuseppe Cionfoli, Padre Cionfoli, frate, Sanremo, Solo Grazie: chi è

Avere il coraggio di dare una svolta drastica alla propria vita è possibile: lui ha smesso l'abito talare e si è concentrato sulla sua passione per la musica

Giuseppe Cionfoli
newsby Ilaria Macchi11 Novembre 2021


Avere il coraggio di cambiare vita e dare una svolta drastica alla propria esistenza non è semplice, ma Giuseppe Cionfoli ha dimostrato come questo sia possibile grazie alla propria forza di volontà. L’uomo, infatti, era un frate francescano che faceva parte dell’Ordine dei Cappuccini di Bari, ma che ha poi deciso di puntare sulla sua passione per la musica fino ad arrivare a mettersi in gioco in una vetrina importante come quella del Festival di Sanremo.

Chi è Giuseppe Cionfoli: da frate a Sanremo

Giuseppe Cionfoli è nato a Erchie (Brindisi) il 19 ottobre 1952 e si è fatto conoscere dal pubblico televisivo negli anni ’80 con l’abito talare. Egli, infatti, aveva seguito la sua vocazione ed era diventato frate, pur continuando a conservare una grandissima passione per la musica. Successivamente è però questa a prevalere e a spingerlo a cambiare vita in maniera definitiva.

La popolarità arriva nel 1982, anno in cui decide di mettersi in gioco e di partecipare al Festival di Sanremo. Quell’edizione era condotta da un giovanissimo Claudio Cecchetto, affiancato da Patrizia Rossetti. In gara c’erano, tra gli altri, Claudio Villa, Romina Power e Al Bano, Vasco Rossi e Zucchero. Proprio grazie alla canzone “Solo Grazie” entra nella Top 10 dei 45 giri, oltre ad ottenere un più che lusinghiero quinto posto. Alla kermesse si presenta anche dodici mesi più tardi con “Shalom“.

Tra le sue esperienze televisive c’è anche “L’Isola dei Famosi“, dove è uno dei concorrenti nel 2016. Lui però non esclude di poter tornare presto nella Città dei fiori: “Ogni anno ci riprovo a partecipare alle selezioni per il Festival di Sanremo, ma non mi hanno più scelto” – sono le sue dichiarazioni riportate da ‘La Stampa’.

La sua vita privata

Giuseppe Cionfoli oggi vive a Bari, ma non ha abbandonato del tutto la religione. “Ho composto 30 nuove canzoni per Medjugorje, le sto vendendo in tutto il mondo. Online, come si fa oggi. Come testi ho utilizzato i messaggi della Madonna. E’ stato impegnativo, ma avevo già l’esperienza precedente con l’epistolario di Padre Pio. Ho lavorato a lungo per assemblare, ma anche caratterizzare quei messaggi molto semplici”.

Ormai da anni l’ex frate è sposato con Loredana, da cui ha avuto tre figli.


Tag: Giuseppe Cionfoli