Fedez e Selvaggia Lucarelli: storia di uno scontro che dura da sette anni

Tra i due non è mai corso buon sangue e l’ultimissima polemica ha infiammato un litigio che si è sempre sviluppato a colpi di tweet, stories su Instagram e articoli di giornale

La lite tra Fedez e Selvaggia Lucarelli
Foto | Newsby e Rai
newsby Lorenzo Grossi7 Luglio 2022


L’ultimo casus belli è stato dipeso da Ivano Manzoni, un addetto alla sicurezza dei concerti, diventato una ‘star’ per le reazioni alla musica non proprio stellare che è costretto ad ascoltare durante alcuni eventi. Selvaggia Lucarelli ha commentato su Twitter il video che Fedez ha pubblicato su Instagram: “Comunque ormai ho il terrore di questa persona, ogni persona che va virale lui lo deve trasformare in suo contenuto”. Il rapper, a stretto giro, replica. “Ieri ho visto una persona che conosco da anni e che è diventata un meme vivente”, dice Fedez riferendosi all’addetto alla sicurezza.

“Ci ho fatto un video di 10 secondi. E quindi? Sono un mostro che cavalca” la situazione. “Ma anche se fosse, tu fai la stessa cosa. Tu fai di peggio. Fedez, infatti, ha ricordato a Selvaggia Lucarelli di aver etichettato come “brutto” il figlio di Belen, di aver usato un video hard privato della showgirl. E, ancora, di essersi fatta pagare per fare un podcast sulla sua relazione tossica mentre accusava il rapper di aver diffuso i nastri della sua conversazione con lo psicoanalista. Ma da dove è partito, storicamente, questo scontro personale tra i due più famosi influencer italiani?

Fedez e Selvaggia Lucarelli: l’origine di tutta la lite

Il 1° maggio 2015 scoppiano alcune rivolte a Milano, con vetrine spaccate e macchine incendiate. Il cantante viene (a dir poco esageratamente) ritenuto moralmente colpevole del caos per via di alcune sue dichiarazioni rilasciate in precedenza contro Expo e a favore di chi manifestava (pacificamente) contro l’evento. “Non ritengo Fedez responsabile degli atti di vandalismo a Milano, nonostante il suo ‘Sono con voi’ di stamattina e altre dichiarazioni piuttosto superficiali che ho letto in vari tweet e in un’intervista sull’argomento. Trovo che ritenerlo responsabile sia sopravvalutarlo.

Selvaggia Lucarelli criticò ai tempi il fenomeno Fedez: Il mostro lo avete creato voi. L’avete convinto, probabilmente senza una sufficiente cultura storica e politica, del fatto che ogni sua sentenza avesse dignità di notizia e questi sono i risultati. E allora Fedez, ti voglio dire una cosa. Parlavi di Generazione boh. Io da oggi mi toglierei qualche certezza e tornerei ai boh, che ti viene meglio fare il cantante che il no global”.

Le pagelle sul ruolo da giudice a X Factor

“Resta Fedez, che rimarrebbe quello autorevole se non fosse che nel frattempo si fidanza con la Ferragni e pubblica selfie da bimbominkia che uno dice: tra Bob Dylan che non va a ritirare il Nobel e Fedez che posta foto dei suoi limoni con una fashion blogger ci sarà una via di mezzo”. Era il 20 novembre 2016 e Selvaggia Lucarelli commentava una puntata di X Factor. Qualche settimana dopo (18 dicembre) “rincarerà” la dose. “Con un carpiato degno della Cagnotto nei suoi giorni migliori è passato dall’essere un convinto no-global al fidanzato della nota black bloc Chiara Ferragni. Della serie: non spaccate le vetrine di Armani che #armani è il prossimo hashtag di Chiara”.

Il matrimonio dei Ferragnez

La storia d’amore dei Ferragnez verrà spesso presa d’esame dalla giornalista del Domani, che commenta così la proposta di matrimonio del cantante all’imprenditrice della moda in diretta tv. “Caro Fedez, sei passato da ‘Vorrei ma non posto’ a ‘Sì, lo voglio! e lo posto’. Ecco, quando spettacolarizzi e trasformi in marketing qualsiasi momento della tua vita, ricordati che tutto questo, un giorno, avrà un prezzo. Un po’ come i post di Chiara Ferragni”. Siamo nel maggio 2017.

Si arriva così proprio al giorno delle nozze, il 1° settembre 2018.

“Del resto, che la Ferragni sia un genio della comunicazione non si discute. Lei decide, Fedez esegue. Fedez non è lo sposo. È il suo paggetto quando la accompagna alle feste, il suo migliore amico quando la bacia impacciato, sua mamma quando piange per i discorsi degli amici, la sua terza sorella quando accetta di indossare camicie con ‘thefarragnez’ cucito sul taschino. E infatti si chiamano Ferragnez, mica Fedagni. Manco i nomi hanno amalgamato equamente. È tutto sbilanciato e la bilancia – nonostante i suoi 44 chili scarsi, altro miracolo – pende tutta a favore di Chiara”.

Fedez, questa volta, le risponderà. “Cara Selvaggia, sei sempre così gentile, obiettiva e poco rancorosa. Vedo che il tempo passa ma tu rimani sempre sensibile e attenta nel pesare le parole, senza mai solleticare gli istinti più bassi. Sappi che per noi se una fonte di ispirazione”. “Da uno che sceglie un putto che fa la pipì ed esce vodka mi aspettavo un po’ di autoironia!”, è la pronta replica di Selvaggia Lucarelli.

La festa di compleanno al supermercato

Ottobre 2018. Fedez compie 29 anni e decide di festeggiare all’interno di un noto supermercato. Presto, però, la festa degenera. “Alcuni invitati ballano agitando insalate cappuccine, altri prendono a calci dei peluche, Chiara si infila in un carrello ricoperta di pomodori e finocchi, la sorella posa in piedi dentro un altro carrello con una gamba fuori e il tacco puntato sul caffè Kimbo, Fedez apre barattoli di pomodoro per il torbido, recondito gusto di aprire barattoli di pomodoro. Insomma, una cafonata mirata a dimostrare che Di Maio aveva ragione: hanno abolito la povertà”, scrive Selvaggia Lucarelli.

Con il rischio di venire accusati di essere “il simbolo dello spreco alimentare mondiale, succede che “a quel punto Fedez, nel bel mezzo della festa, mette su la faccia di quello che deve gestire una crisi internazionale tipo missili nord-coreani nel Mar del Giappone e sempre ripreso da cellulari vari si mette a confabulare con i suoi consulenti/manager spin doctor: la madre e la Ferragni. Il labiale parla chiaro: ‘diciamo che diamo tutto in beneficenza?’. Poco dopo, con commovente genuinità, comunica ai follower che gli dispiace tanto per gli sprechi ma devolverà tutto in beneficenza. I follower capiscono che è una paraculata ma soprattutto che regalerà ai poveri i pomodori con cui le invitate si sono sfregate le chiappe, per cui è costretto a spiegare che no, domani farà la spesa e la regalerà ai poveri”.

Selvaggia Lucarelli contro la spettacolarizzazione della beneficenza di Fedez

Passa più di un anno (dicembre 2019) e Fedez rilascia un’intervista a “La confessione” di Peter Gomez dove si lascia andare a una serie di rivelazioni sulla sua vita privata. Selvaggia Lucarelli scriverà a caldo: “Su Instagram: viaggi, lusso, feste, amici vip, shooting, Mulino Bianco. Nella vita: minacce di sclerosi, figlio con problemi di salute, livori personali, avvocati traditori, amicizie naufragate, gravidanze difficili, psicologo. Mettiamo il ‘segui’ a semplici narrazioni. Un anno esatto dopo, è il momento della critica alla sua beneficenza a bordo della Lamborghini, dalla quale ha lanciato denari ai “rappresentanti di categorie”. “Fino a un certo punto è stato bello, adesso questa spettacolarizzazione della beneficenza comincia ad essere un po’ disturbante.

Il concerto del 1° maggio sul Ddl Zan

Selvaggia Lucarelli non accetta che Fedez venga definito coraggioso dopo la partecipazione di quest’ultimo al concerto del 1° maggio e i suoi attacchi ai politici contrari al ddl Zan. “Il coraggio si misura con un’unica unità di misura: quanto e cosa si rischia di perdere, compiendo una determinata azione. Fedez ha sposato una causa giusta in una fase di consenso per il ddl Zan enorme, e per fortuna”. Ma Fedez cos’ha messo in gioco? “Non lavora in Rai, non ha bisogno dei pochi soldi della Rai perché ne guadagna moltissimi altrove”, scrive la Lucarelli. La firma (allora) del Fatto Quotidiano, poi, prosegue. “Signori miei, non tutti si possono permettere di rinunciare al loro stipendio in Rai o altrove, per questioni di principio. E lo dice una per cui i principi sono importanti. C’è chi deve mangiare, Fedez continuerà a mangiare.

Selvaggia Lucarelli vs. Fedez: i privilegi per i vip con i tamponi anti-Covid

“Non so come faccia Fedez a non avere paura di ritrovarsi la moglie, la suocera e le sorelle tutte pallide, tipo la servitù di The others, che lo fissano, per poi evirarlo e succhiargli l’anima per rimanere giovani e con le onde piastrate per sempre” (15 dicembre 2021). È questa forse l’ultimo più irriverente affondo che Selvaggia Lucarelli dedica a Fedez in occasione della serie tv dei Ferragnez su Prime. Infine, prima di arrivare ai giorni nostri, ecco l’attacco sulla facilità di ottenere tampone anti-Covid da parte della coppia. “Signori, pagando i tamponi si fanno. Se sei una celebrità poi… Hai infermieri, laboratori e sanità vigile e dedicata. Nulla di strano, in Lombardia e ormai anche nel resto del Paese. Però, PERÒ, se hai un briciolo di empatia e di contatto col mondo, magari eviti di farlo sapere così, con storie da adolescenti fessi, mentre la gente comune annaspa”.


Tag: Fedezselvaggia lucarelli