Edoardo Pesce, età, carriera, film, vita privata: chi è l’attore

Edoardo Pesce ha ottenuto la popolarità grazie a "Romanzo Criminale", oggi è uno degli attori più apprezzati da pubblico e addetti ai lavori

Edoardo Pesce Rai
Foto | Rai
newsby Ilaria Macchi7 Settembre 2022


Associare il nome di Edardo Pesce a quello di Alberto Sordi non è così azzardato. È stato lui, infatti, a essere stato scelto per interpretare l’attore romano da giovane nel film “Piacere? Alberto Sordi”, diretto da Luca Manfredi.

Ottenere un ruolo così importante è stato certamente per lui motivo di grande prestigio e non ha paura a riconoscerlo: ” Il problema era come affrontarlo, non farne un’imitazione ma evocarlo. E infatti ho chiesto aiuto proprio a lui – ha detto in un’intervista a ‘Tv Sorrisi e Canzoni’ -. Il 15 giugno, il giorno del suo compleanno, sono andato al cimitero del Verano a cercare la sua tomba, gli ho portato due fiori, uno giallo e uno rosso, e gli ho chiesto: “Signor Sordi, mi dà una mano?”.

Chi è Edoardo Pesce: età e carriera

Edoardo Pesce è nato il 12 settembre 1979 a Roma e ha avuto sin da subito il desiderio di diventare attore. Questo l’ha spinto a frequentare la scuola Ribalte di Enzo Garinei e poi il Teatro Azione. Non è tardato ad arrivare il momento dell’esordio in Tv, grazie alla serie che gli ha regalato la popolarità, “Romanzo Criminale”, diretta da Stefano Sollima nel 2006. Un anno dopo è poi arrivato l’esordio al cinema in “20 sigarette“.

Edaordo Pesce Rai
Foto | Rai

Il suo curriculum è davvero ricchissimo e comprende, tra gli altri, Viva l’Italia (2012), con Ambra Angiolini, Alessandro Gassman e Raoul Bova, con cui ha poi lavorato in “Ultimo – L’occhio del falco”. Tra le sue opere cinematografiche più importanti ci sono “Il terzo tempo” (2013) e le commedie “Amori elementari” (2014), “Se Dio vuole” (2015) e “Il ministro” (2015).

Ancora adesso molti lo ricordano per il ruolo di Annibale, il quarto fratello della famiglia, ne “I Cesaroni”. Grazie a “Fortunata”, pellicola diretta da Sergio Castellitto, ottiene una candidatura ai Nastri d’Argento come Miglior attore non protagonista.

Altro lavoro a cui è particolarmente legato è “Dogman” (2018), diretto da Matteo Garrone e scelto per rappresentare l’Italia agli Oscar nel 2019. Grazie al ruolo del delinquente Simone conquista il Nastro d’Argento e il David di Donatello.

La svolta che tanto aspettava è arrivata e aumentano così le apparizioni in fiction e film importanti. È lui a vestire i panni di Franco Califano in “Io sono Mia” al fianco di Serena Rossi, oltre a essere stato e l’avvocato difensore del vice-questore Francesco Principe (Riccardo Scamarcio) in “Non sono un assassino” (2019).

Molti hanno inoltre apprezzato la sua interpretazione di Alberto Sordi in “Permette? Piacere, Alberto Sordi“, oltre ad avere affiancato recentemente Alessandro Roja nel reboot di “Altrimenti ci arrabbiamo, portato al successo da Bud Spencer e Terence Hill. Gli abbonati a Sky hanno inoltre potuto seguirlo nella serie “Christian” al fianco di Claudio Santamaria.

Edoardo Pesce Sky
Foto | Sky

La sua vita privata

Edoardo Pesce è da sempre riservatissimo e non ama parlare della sua vita privata. Pur essendo presente sui social con un suo account Instagram, qui pubblica solo contenuti dedicati alla sua attività professionale.

Non si sa quindi se abbia una fidanzata.

 


Tag: Edoardo Pesce