“Corro da te”, il film con Favino e Miriam Leone in prima Tv su Sky

"Corro da te" è l'ultimo film diretto da Riccardo Milani, che porta il telespettatore a riflettere sulla disabilità e che spesso si hanno su chi ne è affetto

Corro da te film
Frame film: Corro da te
newsby Ilaria Macchi4 Luglio 2022


Appuntamento da non perdere questa sera per gli appassionati di cinema abbonati a Sky, dove sarà possibile seguire in prima visione Tv su Sky Cinema Uno “Corro da te”. La pellicola è diretta da Riccardo Milani, il marito di Paola Cortellesi, e ha per protagonisti Pierfrancesco Favino e Miriam Leone, oltre a PIrla Fogliati, Piera Degli Esposti, Pietro Sermonti, Giulio Base e Michele Placido.

Il film è il remake del francese “Tutti in piedi” e rappresenta un’occasione per il telespettatore per riflettere sulla disabilità, invitando a non farci frenare nei nostri comportamenti quotidiani da pregiudizi che non hanno ragione di esistere.

“Corro da te”: la trama del film diretto da Riccardo Milani

Protagonista della storia raccontata da “Corro da te” è Giovanni (Pierfrancesco Favino), un dongiovanni che scommette con gli amici di riuscire a portarsi a letto Chiara (Miriam Leone), una disabile. L’uomo è un manager cinquantenne senza scrupoli con l’altro sesso, al punto tale da presentarsi con le donne che incontra ogni volta con un nome diverso.

Il suo modo di agire non sembra cambiare nel momento in cui dopo il funerale della mamma conosce Alessia (Pilar Fogliati), che vive a fianco della casa dell’anziana. Lei le presenta sua sorella, Chiara, che è su una sedia a rotelle. A quel punto decide di mettere alla prova le sue doti da conquistatore cercando di fare colpo su di lei. Ma per farlo usa uno stratagemma particolare: si finge anche lui disabile, sperando così di lasciare un segno in lei.

Conoscere Chiara lo porta a cambiare idea sui portatori di handicap, per cui fino a quel momento ha sempre provato solo pena. Nonostante i suoi problemi, infatti, la giovane è piena di vita e ha tanti interessi. Ben presto lui inizierà a capire come il suo modo di comportarsi lo abbia reso avido, nonostante i tanti successi professionali ottenuti.


Tag: filmMiriam LeonePierfrancesco FavinoSky