Chi è Tiziana Civitani, la cantante dei Ladri di Carrozzelle: età, carriera, malattia, marito, figli

Tiziana Civitani è affetta da tetraparesi spastica dalla nascita, ma dimostra come la disabilità non sia un problema: da tempo è la cantante dei Ladri di Carrozzelle

Tiziana Civitani Rai
Foto | Rai
newsby Ilaria Macchi22 Marzo 2022


La disabilità non deve essere considerata un ostacolo per realizzare un sogno che si ha nel cuore. Un concetto a cui tiene particolarmente Tiziana Civitani, affretta da tetraparesi spastica, ma ormai da tempo cantante solista de I Ladri di Carrozzelle, gruppo fondato 30 anni fa e che ha all’attivo anche una partecipazione al Festival di Sanremo e al Concertone del 1° maggio.

Nonostante determinazione e coraggio non le manchino di certo, lei non nasconde le difficoltà che si trova a vivere praticamente ogni giorno: “La mia vita è stata sempre una continua battaglia per dimostrare che sì sono in carrozzina, ma la mia testa sta bene e funziona come quella di tutti gli altri. Anche a scuola venivo sottovalutata” – sono le sue parole all’ANSA.

Tiziana Civitani: chi è la cantante

Tiziana Civitani è nata a Guidonia (Roma) nel 1984 ed è affetta da tetraparesi spastica dalla nascita. E’ stata lei stessa a raccontare a cosa sia dovuta la sua malattia: “La mia condizione – spiega Tiziana – è dovuta ad un errore medico: asfissia da parto. Sarebbe bastato un semplice cesareo, invece la prolungata assenza di ossigeno ha compromesso le aree dedicate al movimento”.

Tiziana Civitani Rai
Foto | Rai

Nonostante le difficoltà oggettive, lei è riuscita a diplomarsi in Ragioneria, mentre non ha concluo l’università. “Ragioneria è stata una scelta obbligata. Nel mio Comune era l’unico isituto senza barriere architettoniche. Ho fatto cinque esami in Psicologia, ma è dura studiare da sola. Non vivendo nel Comune di Roma, non ti offrono i servizi per frequentare l’università”.

Sin da bambina ha avuto una grande passione per la musica ed è stata proprio questa che le ha permesso di entrare a far parte de I Ladri di Carrozzelle nel 2009. Nonostante un piccolo stop, questo ruolo le regala ancora grandi soddisfazioni: “Ho  dovuto smettere per problemi di salute. Dal 2017 ho ricominciato ed è stato il mio riscatto personale, la mia soddisfazione intima, anche nei confronti di tutte le persone che non hanno creduto in me perché diversa. Mi vengono fornite soltanto otto ore di assistenza domiciliare a settimana. Io, però,  mi devo alzare dal letto tutti i giorni e soprattutto per gli spostamenti non sono libera di andare ad un cinema o fare una passeggiata in un centro commerciale”.

La sua vita privata

Tiziana ha un grandissimo rapporto con la sorella, che non ha esitato a sacrificarsi per lei. “Lei ha deciso di non avere un lavoro fisso, ma solo part time per aiutarmi per aiuarmi nei giorni in cui non ho l’assistenza domiciliare. Questo non è giusto. A un certo punto nella mia vita ho avuto un lavoro in un call center. Ma visto che doveva per forza accompagnarmi mia sorella si è fatta assumere anche lei. Dopo un anno per problemi di salute ho dovuto abbandonare. Ora cantare nelle piazze è la mia vita”.

Non si sa se abbia un fidanzato, lei è da sempre riservatissima.

Tiziana Civitani trasmissione Rai
Foto | Rai

La musica, almeno per ora, non può essere considerata un lavoro per lei: “La musica per me non è fonte di sostentamento, ma una soddisfazione personale. E’ un motivo di riscatto. Sotto il palco vengo guardata come una persona con disabilità, invece quando salgo e inizio a cantare lo sguardo e la percezione degli altri cambiano. Lo vedo e lo sento dal calore degli applausi. Purtroppo un gruppo musicale formato da persone con disabilità non viene preso sul serio a priori. Spesso è chiamato per eventi di beneficenza e in Parrocchia perché le aspttative dei committenti sono molto basse. Noi invece abbiamo la nostra professionalità”.


Tag: Tiziana Civitali