Chi è Piero Armenti, fondatore di “Il mio viaggio a New York”: età, carriera, fidanzata

Piero Armenti è un giornalista e scrittore, che racconta sui social le potenzialità di New York dal punto di vista di un italiano.

Piero Armenti social
Foto | Instagram
newsby Ilaria Macchi14 Settembre 2022


I social network possono essere un trampolino di lancio per molti e diventare uno strumento utile anche per ottenere popolarità e guadagni. Ne sa qualcosa Piero Armenti, giornalista professionista e fondatore del progetto “Il mio viaggio a New York”.

Ormai da tempo lui ha deciso di trasferirsi nella “Grande Mela”, pur tornando periodicamente in Italia, e ha sviluppato un amore fortissimo per la metropoli statunitense, un luogo dalle mille potenzialità. Ed è proprio partendo da questa idea che ha voluto raccontare i segreti di questa città, ma dal punto di vista di un italiano.

Chi è Piero Armenti: la sua biografia

Piero Armenti è nato a Salerno nel 1979 ed è laureato in Giurisprudenza. Terminati gli studi, ha iniziato una carriera come giornalista professionista, per poi ottenere un dottorato all’Università di Napoli. Una delle sue passioni più grandi è quella per i viaggi ed è questa che l’ha portata a fare l’Eerasmus ad Alicante, per poi trasferirsi per cinque anni in Venezuela, a Caracas, città dove è rimasto fino ai primi anni duemila.

La svolta vera e propria è però arrivata nel 2011, in coincidenza con il suo arrivo a New York, metropoli che ha iniziato ad amare quasi da subito. L’approdo nella Grande Mela si è rivelato la sua fortuna: qui, infatti, ha deciso di raccontare la città a chi non aveva mai avuto modo di visitarla, dal punto di vista di un italiano, con tutte le differenze e le ricchezze che un italiano può constatare una volta arrivato sul posto.

Un altro cambiamento importante per lui è arrivato grazie al conseguimento della licenzia turistica locale, grazie a cui ha fondato il suo tour operator. Il nome scelto è davvero particolare: “Il mio viaggio a New York”, che esprime quanto quel biglietto di sola andata fatto anni prima sia stato fondamentale per lui. Anche la sede scelta è davvero suggestiva: l’attività, infatti, si trova a Times Square e rappresenta un punto importante per dare assistenza ai turisti, comprese indicazioni sui luoghi da visitare.

Ben presto ha deciso di unire il suo amore per la scrittura alle scoperte fatte negli USA e ha così scritto due romanzi. Nel 2020 è uscito “Una notte ho sognato New York”, in cui racconta la sua esperienza, quella di un giovane che ha lasciato il Sud Italia per scoprire da vicino una realtà completamente diversa. Poco tempo dopo è arrivato in libreria “Se ami New York”, in cui il protagonista si ritrova a scegliere tra l’amore e il successo.

La sua vita privata e progetti futuri

Ad accompagnarlo nelle sue avventure oltreoceano ci pensa la fidanzata Martina Maceratesi, che compirà 27 anni il prossimo ottobre. Lei è originaria di Recanati ed è laureata in Economia e Business, per poi essersi specializzata in Amministrazione, Finanza e Controllo. È proprio a New York, dove era arrivata per lavoro, che ha conosciuto l’imprenditore.

Nonostante i risultati ottenuti, Piero non si accontenta e ha già delle idee in mente da realizzare. “Sto valutando di investire in un’attività di ristorazione in Italia con alcuni soci, ma non c’è ancora nulla di definito – ha detto in un’intervista al ‘Corriere della Sera’ -. Inoltre, espanderò l’agenzia. Oltre a organizzare almeno un viaggio dall’Italia al mese, apriremo una piattaforma tramite cui offriremo tour, attività e servizi in tutte le più belle città del mondo. A ben vedere anch’io a volte dovrei fermarmi per guardarmi dentro e realizzare quanta strada ho fatto”.


Tag: Piero ArmentiTik-Tok