Chi è Massimiliano Pani, il figlio di Mina: età, carriera, canzoni, moglie, figli

Massimiliano Pani è il primogenito di Mina, che ha ereditato da lei la passione per la musica: è uno dei compositori più apprezzati

Massimiliano Pani Rai
Foto | Rai
newsby Ilaria Macchi12 Aprile 2022


Ereditare la passione per la musica per uno che come mamma ha una stella come Mina è quai naturale. Ed è quello che effettivamente ha fatto Massimiliano Pani, il primogenito della cantante che, oltre a essere uno dei compositori più noti, è anche uno dei suoi più fidati collaboratori.

L’uomo ha però voluto smentire una volta per sempre il luogo comune secondo cui essere “figlio di…” permetta di avere importanti vantaggi in un ambito come il suo: “Non è un peso, davvero, è una straordinaria opportunità poter lavorare con una persona e una cantante così – ha detto in un’intervista -. Incidentalmente è mia madre, ma questo non cambia nulla, professionalmente”.

Massimiliano Pani: età e carriera

Massimiliano Pani è nato a Milano il 18 aprile 1963 ed è nato dalla relazione tra Mina e l’attore e doppiatore Corrado Pani. Il suo esordio nella musica è arrivato quando aveva solo sedici anni grazie alle canzoni “Sensazioni” e “Il vento”, da lui scritte e inserite nell’album della mamma, “Attila”. Decidere di lavorare in questo ambito per lui non è stata una scelta obbligata, ma assolutamente spontanea, grazie anche agli insegnamenti che gli sono arrivati da Celso Valli e Mario Robbiani.

A partire dal 1980 è iniziata la sua collaborazione con “La Tigre di Cremona”, che è stata per lui un vero esempio a cui ispirarsi.

Massimiliano Pani Rai
Foto | Rai

Nel corso degli anni è riuscito a distinguersi soprattutto come arrangiatore e compositore, anche di colonne sonore, comprese quelle di diversi spot pubblicitari. Nel suo curriculum ci sono anche le collaborazione con diversi artisti importanti, che hanno sottolineato in più occasioni la sua professionalità. Basti fare i nomi di Renato Zero, Adriano Celentano, Fabrizio De Andrè e Roberto Gatto.

Stare a stretto contatto con un’artista del calibro di sua mamma rappresenta per lui da sempre un onore e non ha alcun timore di nasconderlo: “A Lugano si inizia con un bel caffè, qualche chiacchiera, poi però si lavora e si fa sul serio – ha raccontato in un’intervista a ‘La Repubblica’ -. Prima le prove, gli arrangiamenti, poi si passa a incidere la canzone vera e propria. Che Mina canta notoriamente una o al massimo due volte, non di più. Un po’ perché è già perfetta così, un po’ per lasciare anche una certa atmosfera jazz. Dopodiché si torna alla leggerezza, che comunque non manca mai. Le garantisco, vederla lavorare è qualcosa di fantastico. È un privilegio unico, che ho la fortuna di poter vivere da sempre”.

È inoltre alla guida dell’etichetta di famiglia, la PDU.

La sua vita privata

L’artista si è sposato due volte. La prima con Ulrike Fellrath, da cui ha avuto un figlio, Alex, nato nel 1986. Successivamente si è unito in matrimonio con Milena Martelli, da cui ha avuto nel 2004 un altro figlio, Edoardo.

Massimiliano Pani Tv
Foto | Rai

Anche Alex, laureato in Economia, ha ereditato la passione per la musica. Il ragazzo è autore di diversi testi della nonna, tra cui “Con te o senza te” e “Il frutto che vuoi”. Massimiliano Pani è già nonno: Alex ha infatti avuto una bambina, Alma.


Tag: Corrado PaniMassimiliano PaniMina