Chi è Marck Art, il pittore degli angeli: età, storia, quadri, opere

Marco Uso, in arte Marck Art, è oggi un pittore amato anche dagli addetti ai lavori, oggi considerato il "pittore degli angeli"

Marck Art opera
Opera di Marck Art
newsby Ilaria Macchi26 Maggio 2022


Il nome di Marck Art potrebbe dire poco a molti, ma la sua storia è in realtà la dimostrazione di come sia possibile trasformare i sogni in realtà nonostante le difficoltà che la vita ci ha messo davanti. Fino ai 14 anni è stato considerato un ritardato, ma ha da sempre avuto una grande passione per l’arte, che oggi l’ha reso un pittore affermato e apprezzato anche dagli addetti ai lavori.

Tra i primi a complimentarsi con lui per il suo talento c’è stato anche un esperto come Vittorio Sgarbi, che in un primo mometo aveva pensato ad artisti del calibro di Pollock e Picasso nel momento in cui aveva avuto davanti una delle sue opere.

Marck Art: chi è il pittore degli angeli

Marco Urso (questo il vero nome di Marck Art) è nato a Favara, in provincia di Agrigento, nel 1982. E’ nato sordo, fino al’età di 14 anni i medici erano convinti che avesse un ritardo mentale, ma questo non lo ha spinto a mollare pur di costruirsi un futuro. Una delle prime passioni che ha sviluppato è stata quella della musica, al punto tale da stupire tutti quando ha preso tra le mani la fisarmonica dello zio dimostrando di saperla suonare, pur senza avere mai avuto modo di studiare prima di quel momento. In breve tempo dimostra lo stesso talento anche con il pianoforte.

La donna decide così di assecondare le sue doti e lo iscrive al Conservatorio di Palermo.

La perdita della nonna provoca in lui una forte depressione, culminata nel 2006 da un arresto cardiaco temporaneo. Ed è proprio il coma a cambiare per sempre la sua vita: lì si rende conto di volersi dedicare all’arte grazie al suggerimento che gli era arrivato dal suo “angelo custode Matteo”, che gli era apparso in sogno. E’ da lui che prende ispirazione per quello che sarebbe poi diventato il suo nome d’arte. La sua prima opera nasce proprio mentre si trova in ospedale, dal titolo “La Scarpa”. A questa segue, dodici mesi più tardi, “Curatevi”, che si caratterizza per le grandi dimensioni (300×165 cm).

Anche gli addetti ai lavori, tra cui Vittorio Sgarbi, sono suoi estimatori. Lui utilizza come fonte di ispirazione la sua esperienza di vita ed è proprio questo che rende i suoi quadri ancora più espressivi. I proprietari di Palazzo Drago, a Palermo, si sono complimentati in più occasioni con lui e gli hanno concesso di utilizzare un salone come laboratorio,


Tag: Marck ArtMarco Urso