“Buon viaggio amico mio” Gigi D’Alessio e il video strappalacrime

Gigi D'Alessio commosso - Ansa- Newsby
Gigi D'Alessio commosso - Ansa- Newsby
newsby Angela Marrelli3 Gennaio 2023


A pochi giorni del Capodanno, il mondo intero ha appreso la triste notizia della morte dell’O Rei, il mitico Pelè. Gigi D’alessio ha condiviso un video commovente che lo immortala insieme al celebre calciatore, che in breve tempo è diventato virale.

Un ultimo saluto da parte del cantante napoletano a Pelè, non è passato inosservato ai tantissimi fan. Sotto l’aspetto calcistico, Napoli è spesso associata a Maradona e si sa, alla fine la città partenopea e il calciatore argentino, sono una cosa sola. I napoletani hanno un mondo tutto loro di esprimere il proprio affetto e la propria ammirazione e hanno fatto così nei confronti del compianto calciatore argentino. All’ incirca lo stesso è accaduto con il brasiliano, stella di tutti i tempi, del pallone. Il più grande calciatore di sempre, è stato salutato con un commosso addio da parte di Gigi D’Alessio, che ha voluto rivivere un bellissimo incontro con la leggenda.

Gigi D'Alessio commosso - Ansa- Newsby
Gigi D’Alessio commosso – Ansa- Newsby

Chi era Pelè

Edson Arantes do Nascimento, che tutti conosciamo come Pelè, nasceva a Três Corações, il 23 ottobre 1940, ed é morto a San Paolo, il 29 dicembre 2022. Di lui si è sempre parlato con ammirazione, quasi mitologica, si sono fatte canzoni. Pelè è stato e rimarrà per sempre, l’icona del calciatore perfetto, colui che ha incarnato questo ruolo sportivo con la tecnica migliore e la migliore performance. 

Con il suo ruolo di centrocampista o attaccante, è l’unico ad aver portato a casa la vittoria di tre edizioni del campionato mondiale di calcio, quello per l’appunto con la nazionale brasiliana, nello specifico negli anni 1958, 1962 e 1970.  Sono tantissimi i riconoscimenti attribuitigli come quello di “Tesoro nazionale” dal presidente del Brasile Jânio Quadros, e, nel luglio 2011, “Patrimonio storico-sportivo dell’umanità”. Pelè appartiene alla National Soccer Hall of Fame ed è stato inserito dal settimanale statunitense Time nel “TIME 100 Heroes & Icons” del XX secolo.

La sua vita è stata all’insegna del calcio e della fama: si è spento a 82 anni all’ospedale “Albert Einstein”, dopo aver lottato per un anno e mezzo contro il cancro al colon. La sua morte, nonostante fosse quasi “annunciata”, ha scosso il mondo intero. Indimenticabile la sua ultima partita del 1° ottobre 1977, Cosmos-Santos (lui giovava nel Santos), che gli americani raccontarono con una frase che rimane impressa nella storia: “anche il cielo stava piangendo”

Pelè-Ansa-Newsby
Pelè-Ansa-Newsby

Il video commovente di Gigi D’Alessio

Gigi D’Alessio, accanito tifoso del Napoli, non ha potuto fare a meno di ricordare Il Re e prima di salire sul palco per il concerto di Capodanno a Matera,  ha condiviso una clip carica di emozioni in cui si trova proprio al fianco di Pelè.

Il video risale a qualche anno fa e si vede il cantante che emozionato dice: “Insieme al grandissimo Pelé vogliamo dire ‘Forza Napoli’”. D’Alessio all’epoca si trovava a Rio De Janeiro e sorride quando sente il grande Pelè pronunciare “Forza Napoli.

Gigi D'Alessio e Pelè - Instagram- Newsby
Gigi D’Alessio e Pelè – Instagram- Newsby

A corredo del post, il cantante scrive parole dolcissime: “Adesso potrai palleggiare con Diego. Buon viaggio amico mio” Tantissimi i messaggi arrivati al margine, carichi di commenti per Pelè e anche per Maradona, due miti del calcio che rimarranno per sempre impressi nel cuore delle persone. “Avranno costruito un bellissimo campo di calcio x tutti i campioni dove vi ritroverete per giocare in libertà e tutti gli angeli vi applaudiranno buon viaggio anima bella.” Scrive un utente.