Britney Spears, padre chiede fine custodia: atteso l’ok della Corte

Jamie Spears ha firmato una petizione per porre fine alla custodia legale della figlia: si conclude dopo 13 anni l'aspra battaglia legale tra padre e figlia

Britney Spears
Foto Wikimedia Commons - Autore: Jen from USA
newsby Linda Pedraglio8 Settembre 2021


Il padre della popstar Britney Spears ha firmato una petizione per mettere fine alla tutela legale che esercita sulla figlia. La decisione giunge dopo un’estate travagliata per la popstar che ha chiesto a un giudice di porre fine alla supervisione sui suoi beni da parte del padre Jamie Spears. Il ricorso era stato rigettato ai primi di agosto, ma per la popstar è giunto il tempo di riprendere in mano la sua vita. “Vuole essere in grado di prendere decisioni sulle sue cure, su quando e come andare in terapia, controllare le sue finanze senza una supervisione, sposarsi e avere figli, se lo desidera“. Così, si legge nel documento, dove Jamie Spears sottolinea che “vuole il meglio per sua figlia, e se ritiene di poter gestire la sua vita è giusto abbia una chance“.

Britney Spears, sotto custodia del padre dal 2008

Arrivata al successo giovanissima, Britney Spears, 39 anni, ebbe un primo crollo emotivo nel 2007. Si rasò i capelli, perse la custodia dei figli e fu ricoverata in un reparto psichiatrico. L’anno successivo, la popstar finì sotto la custodia legale del padre. La tutela si è protratta per ben tredici anni. Nel 2015 ha riottenuto la custodia dei figli. Anche il tutore dei patrimoni della cantante ha presentato alla Corte superiore di Los Angeles la richiesta per mettere fine alla conservatorship: una misura che prevede il controllo assoluto di una persona con problemi mentali. La decisione della corte potrebbe finalmente segnare la vittoria per la cantante che da anni sta tentando di porre fine alla tutela legale.

Il disperato appello della cantante

A metà luglio, durante una delle prima udienze, le immagini di Britney Spears in lacrime, mentre rivolgeva un disperato appello alla giudice, avevano fatto il giro del mondo. La cantante aveva raccontato di vivere da anni in una gabbia, prigioniera del padre, privata della sua libertà. Il suo appello aveva commosso migliaia di fan in tutto il mondo dando vita sui social network al movimento #freebritney. In questi lunghissimi 13 anni la popstar ha continuato a lavorare, pubblicando quattro album e tenendo diversi concerti. Ha accumulato un patrimonio che ammonta a circa 131 milioni di dollari. In questo periodo il padre ha avuto la responsabilità di gestire le sue finanze, oltre alla sua vita, sia pubblica che privata.


Tag: Britney SpearsCustodia legaleJamie Spears