Ambra Angiolini, da “Non è la Rai” ad attrice: la sua carriera

E' stato Gianni Boncompagni a credere fortemente in lei e a trasformarla in conduttrice del suo programma quando aveva solo 15 anni

Non è la Rai: 30 anni esatti fa, l’idea di Gianni Boncompagni
Ambra Angiolini
newsby Ilaria Macchi4 Maggio 2021


“Non è la Rai” ha segnato la storia della Tv negli anni ’90 e ha rappresentato un trampolino di lancio per diverse ragazze che si sono poi affermate nel mondo dello spettacolo e del cinema: basti fare i nomi, ad esempio, di Cladia Gerini, Antonella Elia, Sabrina Impacciatore, Antonella Mosetti, Miriana Trevisan e Laurea Freddi. Ma è impossibile non associare in maniera automatica al programma Ambra Angiolini, che ne è diventata conduttrice quando aveva solo 15 anni. Il regista Gianni Boncompagni, però, ha subito creduto in lei e nella sua spregiudicatezza nonostante fosse davvero giovanissima.

Da allora il tempo è passato, ma l’ex “baby fenomeno” ne ha fatta di strada ed è ora una delle attrici più amate nel panorama italiano.

Ambra Angiolini: “Non è la Rai” e non solo nella sua carriera

Ambra Angiolini è nata a Roma il 22 aprile 1977, sotto il segno del Toro. Per le ragazzine degli anni ’90 è stata un vero punto di riferimento, al punto tale da diventare un esempio da seguire per il suo carattere spigliato, oltre che nel look. . Nel corso della sua esperienza a “Non è la Rai” ha avuto la possibilità anche di mettere in mostra le sue doti come cantante. Nel 1994 è infatti uscito il suo primo disco, “T’appartengo”, come il titolo di una delle sue canzoni, che ha ottenuto risultati più che positivi nelle vendite. Sono infatti arrivati tre Dischi di platino e un Disco d’oro. A questo ambito ne sono seguiti altri tre, ma è stato grazie alla passione per la musica che a meno di vent’anni (nel 1996) ha avuto la possibilità di condurre il Dopofestival di Sanremo, fortemente voluta da Pippo Baudo.

Successivamente Ambra ha avuto modo di alternare periodi da attrice a quelli di presentatrice in Tv. L’esordio nella recitazione risale al 1996, anno in cui è la protagonista del film “Favola”, al fianco di Rian Krause, Milena Vukotic, Primo Reggiani e Agostina Belli. Ma è stata anche al timone di programmi celebri quali Speciale per voi (2003) e Cominciamo bene estate (2005).

Dopo essere stata nel cast di “Maria Maddalena” (2000) con Giuliana de Sio e Maria Grazia Cucinotta, la svolta è arrivata nel 2007. In quell’anno un regista del calibro di Ferzan Ozpetek ha deciso di puntare su di lei in una delle sue pellicole più amate, “Saturno Contro”. Grazie a questo ruolo ottiene l David di Donatello come miglior attrice non protagonista, e il Globo d’oro e il Ciak d’oro come miglior rivelazione.

Il suo curriculum è davvero ricchissimo e comprende anche “Bianco e nero” (2008) diretto da Cristina Comencini, “Immaturi” e “Immaturi – Il viaggio” e “Viva l’Italia” (2013) con Michele Placido, Alessandro Gassmann e Raoul Bova. Per quest’ultima pellicola l’interprete ha ricevuto la nomination ai David di Donatello come migliore attrice non protagonista. Più recentemente possiamo ricordare “Mai Stati Uniti” (2013), “La scelta” (2015), “7 minuti” , “Terapia di coppia per amanti” e “Brave ragazze” (2019) con Luca Argentero.

Nel corso della sua carriera non sono mancate le fiction, come “Il segreto dell’acqua 1 e 2”.

La sua vita privata

Ambra ha vissuto una lunga relazione con Francesco Renga, iniziata nel 2003. Per lui ha deciso di lasciare Roma e di trasferirsi a Brescia, la città natale di lui. Dal loro rapporto sono nati due figli: Jolanda, arrivata nel gennaio 2004 (ha lo stesso nome della mamma di lui, scomparsa qualche anno prima) e Leonardo, venuto alla luce nel 2006.

La coppia si è separata definitivamente nel 2015 dopo avere preso atto che il grande amore che li univa si era ormai esaurito.

Dal 2017 l’attrice è nuovamente innamorata: attualmente è infatti legata a Massimiliano Allegri, grazie a cui è riuscita a ritrovare la serenità. “Mi sono innamorata di lui perché come me è un tipo fuori moda. Mi sono accorta subito che mi piaceva perché siamo due sbagli. E due errori come noi, se si incontrano davvero, generano una cosa che sarebbe veramente stupido non affrontare. Quella cosa è la ripartenza dell’amore” – aveva raccontato lei in un’intervista a ‘Vanity Fair’. Secondo le ultime indiscrezioni, sembra che i due siano in crisi, ma non sono arrivate finora conferme dai diretti interessati.


Tag: Ambra AngioliniFrancesco RengaMassimiliano AllegriNon è la Rai