Alessio Boni, età, carriera, vita privata: chi è l’attore

L'attore è nel cast del film Netflix "Yara", ispirato alla vicenda della ragazzina trovata senza vita dieci anni fa

Alessio Boni
newsby Ilaria Macchi22 Gennaio 2022


Alessio Boni si sta confermando come uno degli attori amati nel panorama italiano grazie alla profondità che è in grado di dare a tutti i suoi personaggi. E non è un caso che i riconoscimenti ottenuti in carriera siano ormai sempre più numerosi. L’interprete di origine bergamasca è reduce dal film “Yara”, ispirato alla vicenda della ragazzina scomparsa e ritrovata senza vita dieci anni fa a Brembate, in cui veste i panni di un comandante dei carabinieri. L’artista è stato colpito in prima persona dalla storia della ginnasta: il fratello fa infatti parte della Protezione Civile e si è occupato delle ricerche nella zona.

Alessio Boni: età e carriera

Alessio Boni è nato il 4 luglio 1966 a Sarnico, in provincia di Bergamo, sul Lago d’Iseo. Pur essendo riuscito a diventare oggi uno degli attori più amati, in un primo momento lui sembrava convinto che il suo destino fosse un altro. La sua famiglia, infatti, non aveva grandi possibilità economiche (mamma casalinga e papà piastrellista) ed è per questo che ha iniziato a lavorare a soli 14 anni affiancando il papà.

Da ragazzo non gli è mancata certamente la volontà di mettersi alla prova e ne ha approfittato anche per fare una breve esperienza nella Polizia di Stato. Intorno ai 20 anni, però, ha fatto una scelta audace ma che si è rivelata determinante: si è trasferito in America, dove non ha esitato a fare numerosi lavori, tra cui baby-sitter, cameriere e pizzaiolo.

Il ritorno nel nostro Paese è datato 1990, periodo in cui riuscirà a capire di volersi affermare come attore. Nel 1990 ha la possibilità di fare un piccolo ruolo al cinema nel film “Il lago”, a cui seguirà un’altra pellciola poco tempo dopo, “Gioco perverso”.

Da vero perfezionista quale è sempre stato, Alessio non ha esitato a studiare presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica di Roma. L’anno che segna la svolta nella sua carriera è certamente il 1998, in cui viene scelto per recitare in “Incantesimo”, una delle fiction Rai di maggiore successo. Quello rappresenta però solo l’inizio. Tra i suoi lavori di maggiore successo ci sono anche “La meglio gioventù”, “Quando sei nato non puoi nasconderti“, “Guerra e pace”, “Caravaggio”, “ Walter Chiari – Fino all’ultima risata, “Tutti pazzi per amore” e il recente “La strada di casa”, con Lucrezia Lante della Rovere e Christiane Filangieri.

La sua vita privata

L’attore ha sempre fatto il possibile per mantenere riservata la sua vita lontano dai riflettori, ma ha trovato recentemente il grande amore. Boni è infatti fidanzato da qualche anno con Nina Verdelli, giornalista di moda classe 1985, che lo ha reso papà per la prima volta il 23 marzo 2020 di Lorenzo. “Io e lei ci siamo trovati – ha detto Alessio in un’intervista a ‘Vanity Fair -. Siamo come due musicisti che suonano lo stesso spartito. Tra i due la più vecchia è lei. È infatti più saggia e paziente di me”.

Nina è figlia del giornalista Carlo Verdelli e di  Cipriana Dell’Orto, ex direttrice di Donna Moderna, e di Carlo Verdelli, che ha guidato Vanity Fair, Sette, e la Gazzetta dello Sport


Tag: Alessio Boni