Il dress code di Meghan a corte | Il nuovo fronte delle polemiche con la Royal Family

Meghan Markle parla del suo dress code a corte
Meghan Markle parla del suo dress code a corte - AnsaFoto
newsby D T10 Gennaio 2023


Le rivelazioni di Meghan Markle nella docuserie “Harry e Meghan”. Il fronte delle polemiche si sposta sul tema del dress code. “Non potevo vestirmi dello stesso colore della Regina e di Kate, per me solo beige e tortora”, ha sostenuto la Duchessa di Sussex.

La docuserie “Harry e Meghan” in onda su Netflix fa scintille. Le prime tre puntate trasmesse hanno dato il là ad una sequela di rivelazioni sulla vita dei Duchi di Sussex a corte. Harry e Meghan raccontano dal loro punto di vista alcuni  motivi che avrebbero creato frizioni tra loro e il Palazzo.

Meghan Markle parla del suo dress code a corte
Meghan Markle parla del suo dress code a corte – AnsaFoto

Poi Meghan si sofferma anche sui dettagli relativi al dress code, e di come fosse “costretta” a indossare capi dello stesso colore, facendo in modo che fossero diversi da quelli della Regina e della cognata Kate. C’è da giurare che questo ennesimo evento mediatico inciderà ulteriormente sulle relazioni tra le due sponde dell’oceano.

Meghan Markle parla del dress code a Palazzo

La Duchessa di Sussex parla dei vestiti indossati quando era a Londra sottolineando come dovessero essere neutri, mentre al contrario quelli più sgargianti spettassero a Sua Maestà e alla Duchessa di Cambridge. Meghan Markle snocciola i vari episodi vissuti nel corso delle interviste mandate in onda su Netflix nella serie “Harry e Meghan”. La moglie del Principe Harry sostiene quanto la sua vita sia cambiata una volta giunta a Buckingham Palace, a cominciare proprio dal modo di vestire.

Quindi il divieto di indossare abiti uguali a quelli di Elisabetta II e di Kate Middleton. “C’erano dei motivi ben precisi per cui si indossano solo toni neutri – dice Sua Altezza Reale. Avevo capito subito che in un evento con la famiglia non si può indossare un abito dello stesso colore della Regina. Ma nemmeno il colore neutro di un altro membro della famiglia. Quindicontinua Meghanmi chiedevo: quale colore non indosserebbero mai? Il cammello? Il beige?”.

Le polemiche con la Royal Family e non solo

Ancora Meghan Markle prosegue aggiungendo nuove rivelazioni: “Ho indossato molti toni tenui”, in quanto “così potevo semplicemente mimetizzarmi e dire ‘non sto cercando di distinguermi qui’”. La Duchessa tiene a ribadire tutto il suo impegno messo in atto quando viveva a Londra, per cercare di adattarsi alla vita di corte e di non “mettere in imbarazzo” la Royal Family. Che ci sia riuscita o meno, lo dicono i fatti. Ad ogni modo la consorte di Harry ha voluto spiegare le ragioni che l’hanno convinta a lasciare Buckingham Palace ed a rifugiarsi in California. I telespettatori dovranno però seguire la serie, giunta al terzo episodio, per mettere insieme uno dietro l’altro tutti i pezzi del puzzle.

Meghan Markle parla del suo dress code a corte
Meghan Markle parla del suo dress code a corte – AnsaFoto

Certo è che la docuserie sta già suscitando reazioni per nulla compiaciute a Palazzo e per qualcuno, ha tutto il sapore dell’ennesima vendetta ordita da Meghan contro la famiglia del marito. Tanto più che la circostanza ha fatto riemergere un imbarazzante precedente tra la parlamentare Ann Widdecombe e la Duchessa. Nel 2018 la politica aveva definito Meghan “problematica” per via del suo background. La replica aveva puntato il dito contro il Palazzo, colpevole di “spingere” altri ad accusare i Sussex con il supporto di alcuni dossier. “Il mio commento non aveva motivazioni razziste” ha spiegato Widdecombe.

“Piuttosto si basava sul fatto che si trattava di un’attrice di poco successo che non aveva mai vissuto in Inghilterra, non sapeva nulla della Royal Family e aveva divorziato dal primo marito dopo appena due anni di matrimonio”. La parlamentare pro Brexit ha aggiunto che: “Considerando cosa significa sposare un Royal, ho detto che sarebbe stata problematica. Buckingham Palace non c’entra nulla”.