Elezioni, l’influencer Armenti (Il mio viaggio a NY): “Se fingi su TikTok i giovani ti ridicolizzano”

"Se si finge di essere giovani per compiacere i giovani, loro lo capiscono e ti ridicolizzano", ha spiegato l'influencer a margine di un evento al Binario F della stazione Termini di Roma

newsby Andrea Corti14 Settembre 2022



Piero Armenti, giornalista professionista, influencer e fondatore del progetto “Il mio viaggio a New York“, ha parlato della recente moda dei politici italiani di iscriversi al social TikTok per provare a dialogare con i giovani che utilizzano quella piattaforma. “Ultimamente si sta parlando molto di TikTok: se si approccia ai social media in maniera non autentica, fingendosi ciò che non si è, questo messaggio alla fine viene male interpretato e finisce per non sortire gli effetti voluti. Sui social, se si dà un messaggio anche politico, bisogna essere i più autentici possibile. Se si finge di essere giovani per compiacere i giovani, loro lo capiscono e ti ridicolizzano. Ho visto negli ultimi giorni una risalita forte su Tik Tok di Giuseppe Conte“, le sue parole a margine di un evento al Binario F della stazione Termini di Roma.

Armenti: “Gli influencer scompariranno”


Poi, Armenti si è soffermato sulla figura dell’influencer che, a suo parere, è destinata a scomparire. “La mia esperienza è simile a quella di tanti italiani, soprattutto del sud Italia. Sono andato a New York per realizzarmi. Ho avuto la fortuna di trovarmi all’inizio dell’epoca dei social e ho iniziato con la mia pagina a raccontare New York per parenti e amici. Quella pagina è diventata così grande che l’ho trasformata subito in un tour operator e adesso siamo leader sul mercato statunitense. Il mio suggerimento è di ragionare al di fuori degli schemi per tentare di capire e cavalcare le nuove tendenze. Essere influencer non vuol dire nulla, anzi è una parola che andrebbe cancellata. Dobbiamo parlare di creatori di contenuti. Gli influencer scompariranno e saranno tutti creatori di contenuti e imprenditori“, ha aggiunto.

Leggi anche: i politici sbarcano su TikTok. Cosa ne pensano i giovani?


Tag: elezioniPiero Armenti