Acquisto auto nuova: allarme contratto, clausole e voci che sono una trappola “attento”

Acquisto auto attenzione
Acquisto auto, attenzione alle clausole - Newsby.it
newsby Federica Pollara22 Febbraio 2023

Se state per acquistare una nuova auto attenzione: prima di firmare il contratto controllate tutte le clausole, potrebbe essercene qualcuna che vi incastrerà.

Una volta trovata l’auto perfetta per noi è importante non avere fretta ad acquistarla, anche se la tentazione è forte. Prima di firmare il contratto d’acquisto dovete leggerlo con attenzione in modo da sapere nel dettaglio che tipo di acquisto state accettando dal rivenditore.

Acquisto auto attenzione
Acquisto auto, attenzione alle clausole – Newsby.it

Bisogna prestare attenzione in particolare alle piccole clausole che spesso vengono omesse dalla lettura, ma che possono rivelarsi una vera e propria trappola. Da cliente, avete il diritto di leggere il contratto per intero anche prima del preventivo proposto. Nel contratto devono essere indicati il modello dell’auto, la sigla, il colore della carrozzeria e degli interni.

Oltre agli essenziali, nel contratto saranno inseriti anche eventuali allestimenti di serie ed optional, che hanno un costo separato dal prezzo dell’auto in sé. Ecco quindi che è necessario prestare la massima attenzione, dato che l’acquisto di un auto è un momento molto importante e nel quale si investe una somma di denaro più o meno importante.

Contratto auto: attenti alle clausole

I venditori della concessionaria cercheranno sempre di affrettare la vendita ma non bisogna farsi trasportare: oggi il preventivo proposto ha validità di 1 o 2 giorni, un tempo ristretto che da poca occasione all’acquirente di informarsi bene su tutti i dettagli della compravendita.

Attenzione alle clausole dei contratti auto: come non farsi fregare
Acquisto auto nuova 2023: cosa paghi senza saperlo – newsby

Un dettaglio che molti venditori non vi diranno è che nel costo dell’auto, e quindi nel preventivo ricevuto, non vengono inclusi il contributo ambientale per il recupero degli pneumatici fuori uso e l’Itp, l’imposta provinciale di trascrizione. Quest’ultima ha un costo molto variabile in base alla potenza del veicolo e alla provincia di immatricolazione: si pagano 150,81 euro fino a 53Kw (Per i Kw aggiuntivi si pagano 3,51 euro al Kw), un prezzo che può essere aumentato del 30% in base alla provincia.

Tra le spese extra, spesso vengono proposti servizi di garanzia aggiuntivi, che sono del tutto opzionali e che il compratore può rifiutare. Un altro caso a cui fare attenzione è la permuta del proprio veicolo per quello nuovo: si tratta di un processo del tutto separato e sul quale spesso i concessionari rimangono volutamente poco chiari.

Il consiglio è di far valutare la propria auto prima di recarsi in concessionaria, così da poter valutare il valore effettivo dell’auto usata con il preventivo proposto . In sintesi, qualunque sia il tipo di acquisto che intendete fare, prestate sempre molta attenzione ai dettagli e senza fretta, così da evitare fregature e costi aggiuntivi.