Germania, Olaf Scholz è il nuovo cancelliere. Finisce l’era Merkel

Il socialdemocratico è stato eletto dal Bundestag, con 395 voti a favore. Nel corso degli anni, solo altri tre membri dell’Spd hanno ricoperto l’incarico

Russia-Ucraina, ora tocca a Scholz: previsti incontri con Zelenskiy e Putin
Olaf Scholz (Wiki Commons)
newsby Alessandro Bolzani8 Dicembre 2021


Con 395 voti, il socialdemocratico Olaf Scholz è stato eletto cancelliere dal Bundestag a Berlino. Questo risultato è importante per due ragioni. Non solo segna la fine dell’era Merkel, durata ben 16 anni, ma rappresenta anche il ritorno di un membro dell’Spd al vertice della politica tedesca. L’ultimo era stato Gerhard Schroeder, che proprio nel 2005 aveva “ceduto il posto” ad Angela Merkel. Nel corso degli anni ci sono stati solo altri due cancellieri dell’Spd: Willy Brandt e Helmut Schmidt.

Il 63enne Olaf Scholz guiderà una coalizione “semaforo” composta da Spd, Verdi e Liberali, formatasi in seguito alle elezioni del 26 settembre.
Dopo 16 anni passati al governo, l’Unione (Cdu-Csu) andrà all’opposizione. Prima della seduta parlamentare nel corso della quale è stato eletto Scholz, Angela Merkel è stata salutata con un lungo applauso.

La composizione del governo di Scholz

In seguito alla seduta parlamentare, il nuovo cancelliere si è spostato dal presidente Frank Walter Steinmeier, al castello di Bellevue, dove ha ricevuto la nomina. A mezzogiorno è tornato in Parlamento per il giuramento al nuovo governo federale. L’esecutivo sarà composto da 16 ministeri. Sette saranno affidati ai socialdemocratici, cinque ai Verdi e quattro ai liberaldemocratici. Il ministero dell’Interno sarà guidato da Nancy Faeser (Spd), mentre Christine Lambrecht (Spd), già titolare della Giustizia nel governo federale uscente, guiderà il ministero della Difesa. Hubertus Heil è stato riconfermato ministro del Lavoro e degli Affari Sociali. A Karl Lauterbach, responsabile della Spd per le politiche sanitarie, è il nuovo ministro della Salute. Klara Geywitz guiderà l’Edilizia, mentre Svenja Schulze, la ministra dell’Ambiente, passerà alla Cooperazione economica e sviluppo. Wolfgang Schmidt, finora sottosegretario alle Finanze, ha assunto l’incarico di capo di Gabinetto della Cancelleria federale e ministro per gli Affari speciali.


Tag: GermaniaOlaf Scholz