“Minaccia” per la Russia e Putin, star su TikTok: chi è Evgeny Ponasenkov

Il popolare giornalista e fonte di meme Evgeny Ponasenkov è stato inserito nella lista degli “agenti stranieri” del ministero della Giustizia di Mosca

Evgeny Ponasenkov
Foto YouTube | ПЕРВЫЙ НАУЧНЫЙ
newsby Alessandro Boldrini5 Aprile 2022


Può una star dei social, un (sedicente) storico e giornalista a metà fra il serio e il faceto diventare una “minaccia” per un Paese intero? La riposta è sì, se questo simpatico soggetto risponde al nome di Evgeny Ponasenkov e il Paese in questione è la Russia di Vladimir Putin.

Nei giorni scorsi, come riporta l’agenzia Reuters, il ministero della Giustizia di Mosca ha infatti aggiornato la cosiddetta lista degli “agenti stranieri”. Vale a dire tutti coloro che, secondo il Cremlino, ricevono finanziamenti dall’estero e sono pertanto considerati un pericolo per l’incolumità della nazione. Basti pensare che, ai tempi dell’Urss, il termine “agente straniero” era utilizzato per riferirsi ai soggetti sospettati di spionaggio. Di questo elenco fanno parte Ong, oppositori e giornalisti. E, da qualche giorno, anche il divulgatore Evgeny Ponasenkov, che – se siete soliti frequentare TikTok – sicuramente vi sarà capitato di vedere almeno una volta.

Evgeny Ponasenkov, da star di TikTok ad “agente straniero” per le sue posizione anti Putin

Varato con un’apposita legge nel 2012 e riformato nel 2017, entrare nell’elenco degli “agenti stranieri” significa esporsi al rischio di limitazioni e ripercussioni. Che vanno dall’obbligo di marchiare la prefazione delle proprie pubblicazioni con la dicitura “agente straniero” ad addirittura l’arresto. Amnesty International ha definito questa legge “un nuovo passo per la soppressione della libertà di parola” in Russia.

Evgeny Ponasenkov
Foto YouTube | Канал здравого смысла: блог Евгения Понасенкова

Ma perché il Cremlino identifica Evgeny Ponasenkov in una minaccia per il Paese? Il 40enne popolare giornalista è finito nell’elenco del ministero della Giustizia per le sue posizioni critiche nei confronti del governo russo, le cui azioni sono spesso al centro dei suoi video ironici sul web. In Russia, tanto basta per essere un pericoloso “agente straniero”.

LEGGI ANCHE: Ecco perché ora la Cina è nel mirino di Anonymous, dopo la Russia

L’ingresso del giornalista nell’elenco del ministero moscovita ha scatenato l’ironia del web, a partire dalla popolare pagina satirica StalinGulag, che sui social ha commentato: “Se dovessi spiegare l’assurdità della lista, farei vedere Ponasenkov”. Quest’ultimo è anche un sedicente storico, il quale si autodefinisce il principale esperto dell’epoca napoleonica in Russia.

LEGGI ANCHE: Deepfake, cos’è e perché può essere usato come un’arma nella guerra in Ucraina

Attivo come produttore teatrale, cantante, conduttore e opinionista in talk show televisivi, Evgeny Ponasenkov è molto conosciuto anche sui social. In particolare su TikTok, dove i suoi video contano più di 100 milioni di visualizzazioni e dove è diventato virale un montaggio di lui mentre “si gode il momento”. Ovvero mentre passeggia allegramente, si gode un bicchiere di vino, annusa dei fiori o si sistema gli occhiali da sole.

Un corto divenuto talmente popolare da diventare una canzone, ‘Young & Beautiful’, pubblicata poco più di un anno fa su uno dei canali YouTube di Evgeny Ponasenkov. Un personaggio istrionico, insomma, in cui il governo russo vede una potenziale minaccia; mentre tutto il resto del mondo ci vede soltanto una fonte inesauribile di divertenti meme.


Tag: Evgeny PonasenkovRussiaTikTok