Edimburgo, bambini indossano la gonna a scuola: il caso che divide

Alcuni alunni e docenti maschi di una scuola scozzese hanno deciso di indossare la gonna per sfatare gli stereotipi di genere: diverse le reazioni

Scozia, bambini indossa gonna: il caso che divide
Foto Pexels
newsby Linda Pedraglio4 Novembre 2021


Promuovere l’uguaglianza indossando semplicemente una gonna. È quanto successo in una scuola primaria di Edimburgo, dove alcuni studenti hanno deciso di indossare la gonna per sfatare gli stereotipi di genere. “I vestiti non hanno genere”, è questo il motto dell’iniziativa “Indossa una gonna a scuola”. Vi hanno aderito diverse scuole in tutta la Scozia, inclusa la Primary Six della Castleview Primary School.

Il precedente in Spagna

Il gesto di solidarietà fa parte di una campagna internazionale nata dopo che uno studente spagnolo è stato espulso da scuola per aver indossato una gonna in classe. Teatro del controverso episodio è una scuola di Valladolid, la Virgen de Sacedón, dove uno studente di 15 anni, Mikel Gómez, è stato espulso, per essere andato in classe con una gonna. In segno di solidarietà, molti compagni e anche docenti si sono presentati il giorno successivo in classe indossando una gonna. “Una scuola che educa al rispetto, alla diversità, all’educazione e alla tolleranza“, aveva scritto sui social uno degli insegnanti. Il caso in Spagna ha suscitato grande eco a livello internazionale, tanto da dar vita a una vera e propria campagna di sensibilizzazione in molti Paesi.

La campagna in Scozia

Molti studenti e insegnanti maschi hanno indossato gonne a sostegno dell’iniziativa, con l’obiettivo di combattere le norme e gli stereotipi di genere. La Castleview Primary School si è unita oggi a questa iniziativa, invitando gli studenti che desiderano partecipare a indossare l’indumento tipicamente femminile.  “In quanto capitale della Scozia, siamo pienamente impegnati a promuovere l’uguaglianza e la diversità e siamo desiderosi di aumentare il rispetto, la tolleranza e la comprensione soprattutto nelle nostre scuole“. Lo ha dichiarato un portavoce del consiglio comunale di Edimburgo. “Vogliamo garantire che tutte le nostre scuole siano inclusive – ha proseguito – e Castleview sta svolgendo un lavoro molto positivo per promuovere l’uguaglianza in tutti i gruppi dell’anno“.

Il caso che divide i genitori

Sulla vicenda si è espresso anche il consiglio comunale della città, specificando che nessun bambino deve sentirsi obbligato a partecipare all’iniziativa. Diverse le reazioni dei genitori. “Lasciate che i bimbi siano semplicemente bimbi“, ha scritto qualcuno su Twitter. “Se un maschio vuole indossare una gonna deve essere libero di farlo, ma perché fare pressioni sugli altri e chiedergli di fare la stessa cosa“, ha replicato un altro utente. “La scuola ha ricevuto riscontri positivi dai genitori, tuttavia gli alunni non devono partecipare se non lo desiderano“, ha precisato il portavoce del consiglio comunale.

 


Tag: Castleview Primary SchoolGonnaScozia