Alexander Nevzorov, chi è il russo che sfida Putin | Parole shock in America

Prima personalità di spicco finita sotto indagine in Russia per "false informazioni", Alexander Nevzorov vuota il sacco su Putin a 'Fox News'

Alexander Nevzorov durante una visita in Italia
Foto | Instagram | nevzorovofficial
newsby Marco Enzo Venturini27 Marzo 2022


Alexander Nevzorov è la prima personalità di alto profilo ad essere indagata ai sensi della nuova legislazione in tempo di guerra che la Russia ha adottato. Giornalista e già membro della famigerata Duma di Stato (il Parlamento di Mosca), nei giorni scorsi aveva attaccato le iniziative belliche di Vladimir Putin. E ora ne ha parlato in maniera più estesa nientemeno che per un media americano, ossia ‘Fox News’.

L’azione di Nevzorov che ha scatenato la rabbia del Cremlino sono state dichiarazioni a proposito dell’attacco all’ospedale di Mariupol, in Ucraina. Il giornalista lo ha descritto per quello che è stato, generando rabbia in Russia. “Ha coscientemente pubblicato false informazioni“, ha affermato il Comitato investigativo che lavora per il Cremlino. Ma cosa succederà adesso, e cosa ha detto l’ex parlamentare ora che è al centro di un procedimento penale?

Alexander Nevzorov contro la Russia: la sua ricetta per fermare Putin

Le autorità investigative russe non hanno messo nel mirino il solo Alexander Nevzorov, ma anche altre sei persone e forse di più. L’ex parlamentare, entrato nella Duma come indipendente, è però nel mirino per le informazioni sulla clinica di Mariupol diffuse via Instagram e YouTube. Secondo la versione ufficiale della Russia, tali informazioni “erano accompagnate da fotografie non autentiche di civili feriti nell’attacco, tratte da media ucraini“.

La devastazione nella città di Mariupol, vista dall'alto
Foto | Newsby

E adesso il dissidente ha deciso di vuotare completamente il sacco. “Tutte le informazioni sui crimini di guerra sono percepite in modo estremamente doloroso dalla Russia – ha dichiarato Nevzorov a ‘Fox News’ –. E la tragedia accaduta all’ospedale pediatrico di Mariupol è stata come un paletto nel cuore di un vampiro. E loro, ovviamente, sono impazziti. Hanno annunciato esplicitamente il divieto di parlare dell’argomento. Ma ho pubblicato informazioni al riguardo su tutti i miei social. Non lo considero un atto eroico. È un normale comportamento professionale“.

Il vero problema, insomma, riguarderebbe l’inconsapevolezza che serpeggia in Russia sugli eventi che stanno realmente accadendo in Ucraina. “La nostra gente è in uno stato di zombie assoluto, in uno stato mentale estremamente grave – è l’accusa di Alexander Nevzorov –. Putin ha la capacità di nutrirsi costantemente di questo stato. E i cittadini vogliono rimanere intrappolati dalla propaganda. Vogliono rimanere intrappolati dalle dichiarazioni deliranti su alcuni nazisti. Dove hanno trovato i nazisti? Dove hanno mai visto i nazisti in Ucraina?“.

Un discorso di Vladimir Putin al Cremlino
Foto | Newsby

Nelle stesse ore in cui hanno fatto discutere (e creato non pochi problemi) le dichiarazioni di Joe Biden, anche Alexander Nevzorov ha rincarato la dose. “Per l’amor di Dio, date a Putin altri 100 palazzi. Dategli altre 500 ginnaste. Solo così non realizzerà i suoi schemi schizofrenici per diventare il signore del mondo. Fatelo giocare con i palazzi e rubare, per distoglierlo dalla sua mania di uccidere“. Questa la sua provocazione a ‘Fox News’ (con tanto di riferimento alla compagna Alina Kabaeva). E a proposito dell’eventuale ritorno in Russia: “Sono tentato di farlo, per mostrare a quegli idioti che non tutti hanno paura di lui. Ma questo probabilmente significherebbe andare in galera, quindi forse è meglio restare qui e continuare a scrivere da lontano cosa succede“.


Tag: Alexander NevzorovRussiaStati UnitiUcrainaUsaVladimir Putin