Perché il giardinaggio fa bene al corpo e alla mente

Non solo un hobby: prendersi cura delle piante e del giardino aiuta a restare in salute

Donna che fa giardinaggio
Donna foto creata da freepik - it.freepik.com
newsby Redazione30 Marzo 2022


I muscoli si tengono in esercizio, la mente si distrae, lo stress cala e migliorano addirittura le competenze sociali. Tutto questo grazie al giardinaggio, un’attività oggi sempre più apprezzata, anche da un pubblico nuovo, che ha scoperto la bellezza di coltivare la vita all’aperto, o dedicarsi alle piante di casa, durante i lockdown e la pandemia.

Il giardinaggio fa bene alla salute: lo dice la scienza

Alcune ricerche scientifiche lo confermano: dedicarsi al giardino è una delle attività che contribuisce al benessere del corpo e della mente.

In un lavoro recentemente pubblicato, i ricercatori dell’università giapponese Tohoku University Graduate School of Medicine, inseriscono il giardinaggio tra le forme di allenamento di sollevamento pesi che se eseguite con regolarità durante la settimana contribuiscono a ridurre i rischi di malattie cardiache, diabete e cancro dal 10 al 20 %.

Nel 2021 inoltre la Royal Horticultural Society inglese ha condotto una ricerca che ha messo a confronto chi si dedicava assiduamente al giardinaggio e chi no. Nei primi è stato riscontrato un livello di benessere maggiore del 6,6%, e un livello di stress più basso del 4,2%.

Tutto questo grazie alla capacità di distrarre la mente, concentrando le energie su una pianta da potare utilizzando le cesoie con la massima precisione, spingendo un tagliaerba, manovrando un decespugliatore, o in generale risolvendo piccoli problemi in un contesto rilassante e casalingo. La ricerca ha mostrato anche che chi aveva a disposizione spazi e un numero di piante maggiore era più portato alla socialità. Chi si dedica al giardinaggio è solitamente anche più attento all’ambiente e ai temi della sostenibilità.

Un’attività alla portata di tutti

Si tratta di un’attività alla portata di tutti. Tra le prime cose da imparare c’è sicuramente la scelta delle giuste piante, fiori, o alberi – nel caso dei giardini – da coltivare sulla base degli spazi a disposizione, delle esigenze in termini di esposizione, zona in cui si vive, possibilità di prendersene cura con continuità. Per questo è sempre bene tenersi informati e lasciarsi consigliare da chi se ne intente.

Non meno importante è l’attrezzatura: scegliere gli strumenti giusti per la potatura, per la cura del prato, per rinvasare garantisce a lungo andare un risultato migliore e soprattutto sforzi meno gravosi. Anche per il giardinaggio è possibile cercare attrezzi di seconda mano, che permettono anche di contenere la spesa.

La primavera è ormai cominciata ed è il momento ideale per darsi da fare, con la consapevolezza che non stiamo facendo bene solo alla natura, ma anche a noi stessi.


Tag: giardinaggio