In arrivo il Bonus 1.000 euro | A chi spetta e come fare domanda

Bonus di 1,000 euro in arrivo
Bonus di 1,000 euro in arrivo - Newsby Px
newsby D T6 Gennaio 2023


Nonostante il taglio da parte del Governo di numerosi incentivi, ecco in arrivo col nuovo anno il Bonus 1.000 euro. A chi spetta e chi può presentare domanda per ottenerlo.

Con le legge di Bilancio votata a fine anno, sono stati cancellati molteplici bonus. Altri, invece, sono stati conservati e potenziati. Sarà sicuramente una buona notizia per molti contribuenti italiani alle prese ancora con la crisi di tutti i giorni.

Bonus di 1,000 euro in arrivo
Bonus di 1,000 euro in arrivo – Newsby Px

E’ notizia delle scorse ore l’aumento del prezzo della benzina a circa 2 euro al litro e l’impennata del gas del 23%. Il bonus di 1.000 euro può dunque rappresentare un toccasana per le tasche di tante famiglie.

Il Bonus di 1.000 euro: cosa c’è da sapere

La misura, fortemente voluta dell’Esecutivo Meloni, si configura per una precisa platea di destinatari. La politica dei bonus è stata avviata dal Governo Draghi per contrastare carovita e parecchie situazioni di crisi innescate durante la pandemia da Covid-19. Al riguardo, anche con il nuovo Governo, alcuni incentivi sono stati conservati. Altri sono invece totalmente nuovi. D’altronde, la crisi, morde ancora sui risparmi degli italiani. A farne le spese sono soprattutto i giovani.

Questi, notoriamente senza introiti, pagano a cascata le conseguenze di questi anni, anche in termini culturali. Nel tentativo di ridare un po’ di potere di acquisto alle famiglie è stata quindi disposta una tantum di 1.000 euro (per i giovani), che sostituirà il 18 App – Bonus Cultura, risalente al Governo Renzi. La misura è piuttosto articolata.

Bonus di 1,000 euro in arrivo
Bonus di 1,000 euro in arrivo – Newsby Px

Bonus 1.000 euro: in cosa consiste

Il bonus di 1.000 euro è studiato su misura dei giovani, e in sostituzione del provvedimento 18 App – Bonus Cultura. L’importo è variabile dai 500 ai 1.000 euro ed è rivolto ai nati dal 2004. Il beneficio e la somma erogata, dipendono da due requisiti fondamentali: Isee (reddito) e merito (scolastico). E’ stata dunque prevista la Carta G che è entrata in vigore il 1° gennaio 2023. Per quanto attiene al reddito, questo non dovrà superare i 35 mila euro all’anno. Per il merito scolastico, si prenderà in esame il punteggio alla maturità, che dovrà essere di 100 centesimi.

Qualora dovesse essere rispettato solo uno dei due requisiti, l’importo ricevuto sarà di 500 euro. Altrimenti di 1.000 euro per entrambi. La somma erogata può essere impiegata per l’acquisto di libri, biglietti di cinema e teatro, oppure frequentando corsi accreditati presso il Ministero della Cultura. Tutti i giovani possono presentare domanda corredata dai documenti necessari, sperando di riuscire a centrare gli obiettivi. L’incentivo è valido solo per i residenti nel territorio nazionale. L’istanza va istruita sul sito web 18app.