Bonus donna da 1800 euro, ma è essenziale avere 2 importanti requisiti: eccoli

donne-senza-lavoro-bonus 1800 euro - newsby.it
newsby RaffaM15 Gennaio 2023


Il 2023 è appena iniziato, ma arrivano delle belle notizie soprattutto per le persone in difficoltà. È stato infatti disposto da vari Comuni un bonus da 1773 euro per figlio alle mamme disoccupate.

Ovviamente per rientrare all’interno di queste categorie bisogna assolutamente trovarsi all’interno di certi parametri e i bonus erogati non arriveranno a chiunque presenterà domanda.

donne-senza-lavoro-bonus 1800 euro – newsby.it

Il “bonus mamme disoccupate” è di fatto l’assegno di maternità concesso dai Comuni ma erogato di fatto dall’Inps. Serve per sostenere le madri al momento della nascita di un figlio. I requisiti principali sono che le donne abbiano cittadinanza italiana e che il loro reddito ISEE sia inferiore ai 17747,58 euro. Ovviamente le donne coinvolte non devono essere titolari di altri sostegni per la maternità erogati dallo Stato anche nel caso in cui l’assegno in questione fosse minore del bonus. In quest’ultimo caso si può fare accesso ma in misura ridotta.

Bonus donna 1773 euro – newsby.it

Si parla di un bonus fisso pari a 354,73 euro per cinque mesi con l’importo che però viene erogato in una sola soluzione e cioè di 1773,65 euro per figlio. Quindi nel caso ci siano dei gemelli si moltiplicherà per ogni figlio. Ma come si effettua la domanda? Questa deve essere presentata al proprio Comune di residenza entro 6 mesi dalla nascita del figlio o figli, può essere richiesto anche da chi riceve un affidamento o adozione. L’erogazione finale del bonus sarà sostenuta dal Comune direttamente.

Il bonus per le mamme disoccupate

Il bonus per le mamme disoccupate dunque arriva in sostegno delle nostre famiglie. Si tratta di una misura che permette alle persone che hanno dei figli di vivere una vita maggiormente tranquilla soprattutto per effettuare le prime spese. Messo che c’è un limito di reddito per il nucleo familiare, questo andrà a sostenere delle spese evidenti quando nasce un bambino.

Mamme con bonus per ogni figlio – newsby.it

Si passa infatti dall’acquisto di pannolini, fino al cibo che è molto spesso selezionato in base a quello che riguarda il piccolo. Ogni bambino infatti ha le sue esigenze e spesso si trova a dover fronteggiare delle situazioni particolari. Quindi per questo lo Stato ha deciso di dare una mano a tutte quelle persone che si potrebbero trovare in difficoltà nel gestire determinato tipo di spesa. Ancora una volta il nostro Governo dimostra attaccamento alla famiglia e consapevolezza delle esigenze che si hanno subito dopo un parto. Per una mamma infatti subito dopo i nove mesi di gestazione per vari motivi può essere difficile trovare lavoro così come difficile risulta lasciare il bambino lontano.