Larry Nassar, un documentario su Netflix ricostruisce lo scandalo

Condannato a 176 anni di carcere, per aver abusato di oltre 500 atlete, Larry Nassar è al centro del documentario "Atleta A", che ricostruisce lo scandalo che colpì la squadra USA di ginnastica

Larry Nassar, un documentario su Netflix ricostruisce lo scandalo
Simone Biles
newsby Linda Pedraglio16 Settembre 2021


Il caso di Larry Nassar torna sotto i riflettori dopo che alcune ginnaste hanno testimoniato riguardo la gestione delle indagini contro il medico della nazionale di ginnastica americana. Accusato di aver abusato sessualmente di oltre 500 atlete, Nassar è stato processato e condannato nel 2018 a un totale di 176 anni di reclusione.

Questa volta dietro il banco dei testimoni siedono le campionesse olimpiche Simone Biles e McKayla Maroney. Durante l’udienza le ginnaste hanno accusato sia la Federazione statunitense di ginnastica sia l’FBI di non aver impedito gli abusi di Nassar. Le parole e le lacrime di Simon Biles fanno dunque riaffiorare i contorni di una vicenda dolorosa, che ha segnato la squadra della nazionale statunitense di ginnastica artistica, dal 1996 fino al 2017.

Per comprendere luci e ombre di questa vicenda, un documentario su Netflix ricostruisce i fatti, anno dopo anno. Il titolo è “Atleta A” e da giugno 2020 è disponibile su Netflix.

Atleta A, un documentario sugli abusi sessuali nella nazionale USA di ginnastica

Il documentario, diretto da Bonni Cohen e Jon Shenk, ha vinto lo scorso anno due Critics’ Choice Documentary Awards. A condurre gli spettatori nei meandri di questa intricata, quanto dolorosa vicenda, è una squadra di giornalisti investigativi del The Indianapolis Star, che porta alla luce la cultura tossica di questo ambiente. Sottoposte a violenze verbali e psicologiche durante i severissimi allenamenti, le ginnaste si trovano a fare i conti con un nuovo nemico. Si tratta di Larry Nassar, l’osteopata della squadra nazionale, punto di riferimento per la maggior parte delle atlete, che abusa sessualmente di loro per anni, senza conseguenze.

Da Maggie Nichols a Simon Biles, le vittime dello scandalo uniscono le loro voci

Il documentario mette al centro della narrazione le donne sopravvissute agli abusi. Specialmente, coloro che hanno avuto la forza di testimoniare per prime contro il sistema che le aveva costrette al silenzio per anni. Prima fra tutte, Maggie Nichols, soprannominata l’atleta A. Ma, nella schiera di donne abusate da Larry Nassar, ci sono anche molte atlete che hanno fatto parte della squadra olimpica di ginnastica. Tra queste, Simone Biles, vincitrice di sette medaglie alle Olimpiadi e di venticinque ai Campionati del Mondo, e Maroney, medaglia d’oro nel volteggio individuale e nella gara a squadre a Londra 2021.

 

 

 


Tag: Atleta AdocumentarioGinnasticaLarry NassarMaggie NicholsNetflixSimone Biles