Veleno di rospo, che cos’è la droga che ha quasi fatto “morire” Mike Tyson

La pratica di fumare veleno di rospo sta guadagnando terreno negli Stati Uniti. Ma di cosa si tratta esattamente ? E che effetti ha?

Veleno di rospo, di cosa si tratta
Foto Wikimedia Commons
newsby Linda Pedraglio18 Novembre 2021


L’ex pugile campione del mondo Mike Tyson ha ammesso di aver fatto uso di una droga psichedelica, nota come veleno di rospo. Da quando l’ha provata per la prima volta, quattro anni fa, ne ha fatto uso altre 52 volte. La prima volta è quasi “morto”, come ha raccontato l’ex pugile al New York Post. “L’ho fatto come sfida, mi facevo di droghe pesanti come la cocaina, quindi perché no? “, ha spiegato Mike Tyson. “Sono entrato in un’altra dimensione, e – ha raccontato il pugile – sono come morto durante il mio primo viaggio“.

Veleno di rospo, di cosa si tratta

Di recente, la pratica di fumare veleno di rospo sta guadagnando terreno negli Stati Uniti. Ma che cos’è esattamente il veleno di rospo? E che effetti ha sulla mente e sul corpo di chi lo assume? Il rospo del deserto Sonora trascorre sette mesi all’anno vivendo sottoterra, ma il suo veleno può essere fumato per ottenere effetti psichedelici. Questo rospo notturno cresce fino a 17 centimetri di lunghezza e ha la pelle scura e coriacea. Si trova in Messico e negli Stati Uniti in Colorado, California, New Mexico e Arizona.

Come e dove viene prodotto

Il rospo del deserto di Sonora usa secrezioni tossiche per allontanare predatori come puzzole, procioni e uccelli. Sono queste secrezioni tossiche a rendere il rospo prezioso a chi è in cerca di “sballo”. Ogni rospo ha ghiandole velenifere che espellono tossine contenenti 5-MeO-DMT, una sostanza chimica psichedelica. Il liquido viene estratto dalle ghiandole del rospo e poi essiccato in una pasta. Questa pasta viene quindi fumata. Le persone ottengono la droga estraendola dalle rane o pagando uno “sciamano”, spesso in Messico, per far circolare la droga durante cerimonie o eventi nella speranza di provocare un’esperienza mistica collettiva.

Che effetti ha su mente e corpo

Gli effetti del veleno di rospo si avvertono entro pochi minuti dall’ingestione e durano per circa mezz’ora. “L’esperienza inizierà entro 10-30 secondi e poi si rimane fisicamente incapaci per 20-30 minuti“, spiega il ricercatore di sostanze psichedeliche di John Hopkins, Alan Davis. Coloro che lo hanno assunto sostengono che il veleno di rospo abbia cambiato la loro percezione dell’ambiente circostante dando loro una sensazione di rinascita al risveglio. “Il rospo ti spoglia dell’ego, ti aiuta a raggiungere il massimo potenziale. La gente vede come sono cambiato da allora“, racconta l’ex campione del mondo. Alcuni dicono che il suo veleno può curare la depressione, ma altre ricerche mostrano che può creare dipendenza e rivelarsi estremamente pericoloso.

Il veleno di rospo è pericoloso?

L’uso di allucinogeni può causare panico, sudorazione eccessiva, secchezza delle fauci, problemi di sonno e psicosi. In alcuni casi, i consumatori finiscono per soffrire di psicosi persistenti, quindi problemi mentali legati a pensieri disorganizzati, paranoie e disturbi visivi. Ci sono prove che alcuni allucinogeni, come l’LSD e il PCP,  creano dipendenza. Non si esclude il medesimo rischio anche per il veleno di rospo. Infatti alcuni consumatori hanno affermato di essere felici solo quando usano sostanze psichedeliche, mentre nutrono sentimenti negativi nei periodi in cui non usano la droga. Questo porta a un bisogno malsano di droghe e può essere considerato una dipendenza.

 


Tag: Mike TysonVeleno di rospo