Roma: giro tra le periferie a bordo
di un’Apecar con Giacomo Puccini

La Città Ideale: "Abbiamo voluto sostituire i rumori della città con la musica". Il progetto è affidato a Francesco Leineri, in pianoforte sull'Apecar

newsby Lorenzo Sassi4 Giugno 2021



La Città Ideale prosegue a bordo di un’Apecar e porta Giacomo Puccini nelle periferie della Capitale. Lo fa dal 3 al 6 giugno, con 99 variazioni del Nessun dorma da Turandot di Giacomo Puccini. A suonarle è Francesco Leineri, a bordo di un itinerante camioncino nei mercati rionali e nelle trafficate strade dei Municipi III, V, XIII e XIV di Roma.

Perché l’Apecar: il progetto de La Città Ideale

Ecco, però, come è nata l’idea di suonare musica classica a bordo di un’Apecar. “Il nostro progetto consiste in 46 eventi, fra teatro, danza e musica, dipanati in quattro Municipi della Città di Roma. Sono tutte zone periferiche della Capitale. Il progetto in questione sarà dedicato alla musica, precisamente al Nessun Dorma“. Così Fabio Morgan, ideatore di La Città Ideale.

Sarà un progetto itinerante. Infatti il maestro Francesco Leineri sopra un’Apecar proporrà 99 variazioni dell’opera di Puccini. Saranno eseguite per tutte le vie di questo quartiere di Roma – ha proseguito Morgan –. L’idea era quella di contrapporre la musica soave di Puccini al frastuono della città. E quindi a clacson, ambulanze, liti, urla, motorini“.

Il Nessun Dorma secondo il maestro Leineri

La scelta è caduta sul Nessun Dorma in primis per il fatto che Giacomo Puccini è un autore che sento molto vicino al mio pensiero – ha invece raccontato Francesco Leineri, il “maestro sull’Apecar” –. In secondo luogo perché l’opera è qualcosa che ha sempre riguardato la comunità. Rappresenta quindi un pensare collettivo anche dal punto di vista simbolico. E parla alla comunità in maniera molto più esplicita rispetto alla musica sinfonica“.

Infine il Nessun Dorma, per quanto sia scevro dal contesto narrativo della Turandot, è comunque qualcosa che parla di un risveglio. Per questo la performance si svolge dalle 10 alle 13. Questa scelta è frutto di un percorso che ho portato avanti con la Città Ideale. Inizialmente pensavamo ad un concerto in un luogo diverso, poi abbiamo deciso che il luogo dovesse essere sempre diverso. E quindi il concerto è divenuto itinerante“, ha concluso il provetto musicista. Colui che porta l’opera in giro per Roma su un’Apecar.


Tag: Fabio MorganFrancesco LeineriGiacomo PucciniLa Città IdealeRoma