Quanto costa un abbonamento Frecciarossa da Napoli a Milano?

La domanda sorge spontanea leggendo su varie testate la storia di Giuseppina Giuliano, un’operatrice scolastica che ogni giorno farebbe la spola tra le due città perché più economico rispetto agli affitti di Milano

Un treno Frecciarossa
Photo by ILSA licensed under CC BY-SA 4.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0/deed.en)
newsby Alessandro Bolzani19 Gennaio 2023


Nelle ultime ore ha fatto parecchio discutere la storia di Giuseppina Giuliano, un’operatrice scolastica di 29 anni che, secondo quanto riportato da Repubblica e altre testate, partirebbe ogni mattina da Napoli con il Frecciarossa delle 5:09 per arrivare a Milano alle 9:24, in tempo per iniziare il suo turno a scuola alle 10:30. Dopo una giornata di duro lavoro, la giovane tornerebbe a casa con il treno ad alta velocità delle 18:20, che le consentirebbe di essere a casa per le 23:30, pronta ad andare a letto per svegliarsi alle 3:30 e ricominciare questo ciclo infernale. Una vita vissuta sul filo dei secondi, che ricorda quasi la routine mattutina del ragionier Fantozzi nell’iconica scena d’apertura dell’omonimo film.

Frecciarossa in stazione
Photo by Falk2 licensed under CC BY-SA 4.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0/deed.en)

Leggendo questa storia, ci sono varie domande che sorgono spontanee. La prima è questa: perché mai qualcuno dovrebbe autoinfliggersi una tortura simile? La risposta andrebbe cercata in uno dei problemi più noti di Milano: il costo degli affitti. I 1.100 euro guadagnati da Giuliano non giustificherebbero l’esborso di 650 euro al mese per una singola nel capoluogo Meneghino. Questa considerazione porta però a un’altra domanda: viaggiare ogni giorno in treno da Napoli a Milano (e viceversa) non costa persino di più?

Il costo dell’abbonamento mensile Frecciarossa

La risposta al quesito è un convintissimo “” e basta una rapida ricerca per rendersene conto. L’abbonamento mensile del Frecciarossa per la tratta Milano – Napoli costa 1.171 €, più di quel che guadagna in un mese l’operatrice scolastica. Il prezzo cala di poco (1.096 €) se si prende in considerazione l’abbonamento che esclude il weekend, non adatto però alle esigenze di Giuliano (la scuola in cui lavora è aperta anche di sabato). Le opzioni mensili più economiche sono quelle limitate alla fascia oraria 9-17 (947 € senza limiti e 847 € dal lunedì al venerdì), del tutto incompatibili con una vita passata a fare la spola da un estremo all’altro dell’Italia.

Il costo degli abbonamenti mensili del Frecciarossa da Napoli a Milano
Foto | Trenitalia

Prendere il treno da Napoli a Milano diventa meno costoso di un affitto da 650 euro solo se si rinuncia all’alta velocità e ci si affida a un Intercity. In questo caso il costo dell’abbonamento mensile è di circa 500 €. Ma anche questa soluzione non è compatibile con la storia di Giuliano, perché per arrivare da Napoli a Milano con un intercity ci vogliono quasi nove ore. Con il ritorno diventano 18, quindi in questa ipotesi l’operatrice scolastica avrebbe solo quattro ore per lavorare, mangiare e dormire in un letto: tanto assurdo quanto impossibile.

Pure prendendo in considerazioni eventuali sconti e promozioni, sembra inverosimile che il costo di un abbonamento mensile per il Frecciarossa diventi più economico dell’affitto di una singola a Milano.


Tag: Frecciarossatreno