Autore: Antonio Lopopolo

Videogiornalista sul campo. Seguo eventi di vario genere, dalla politica alla cronaca, fino all'economia e allo sport. Diplomato al master in giornalismo dell'università Iulm, precedentemente a Corriere della Sera e Sky Sport. Prima di trasferirmi a Milano ho collaborato per tre anni per Bisceglie24, testata giornalistica pugliese.

(Milano). “I prezzi attuali non possono essere paragonati a quelli precedenti perché le mascherine che stiamo vendendo sono totalmente nuove rispetto a quelle che avevamo prima. Se i prezzi vengono ritenuti alti è dovuto al prezzo che viene imposto dai produttori dei dispositivi”. Così Annarosa Racca, presidente Federfarma Lombardia. “La mascherina più usata è quella chirurgica ma le richieste che ci arrivano riguardano tutti i modelli. Ovviamente il prezzo varia in base al modello e alla confezione”.

Read More

POLITICA (Milano). L’Italia continua a reagire di fronte all’emergenza Coronavirus, e si mobilita sul fronte medico. Così nel nord Italia, la zona del Paese più falcidiata dall’epidemia, Francesco Boccia ha dato il benvenuto ai rinforzi arrivati in queste ore. Garantendo un ulteriore rilancio. Coronavirus, il contingente italiano “In questi giorni in Lombardia sono già arrivati 162 medici volontari e altri ne arriveranno nei prossimi giorni. Presto completeremo il contingente italiano di 300 medici e 500 infermieri. Saranno distribuiti tra Lombardia, Piemonte, Emilia-Romagna e Liguria, le regioni più colpite dal Coronavirus”, ha spiegato il ministro degli Affari regionali al suo arrivo…

Read More

Non si spengono le polemiche sulle persone decedute con Coronavirus all’interno delle RSA. A margine dell’arrivo dei 70 medici, che verranno destinati agli ospedali di Brescia, sulla pista dell’aeroporto militare di Linate, il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, è tornato a parlare sulle indagini che riguardano proprio le residenze sanitarie assistenziali. Le commissioni d’inchiesta sulle RSA “Abbiamo nominato due commissioni, una riservata al Pio Albergo Trivulzio e l’altra per tutte le altre strutture”, ha dichiarato Fontana. “Le RSA hanno tutte una gestione autonoma. Al Pio Albergo Trivulzio esiste un consiglio d’amministrazione, un direttore generale, tutte persone che abbiamo nominato…

Read More

(Milano). A dominare è il colore bianco. Oppure impalcature che attraverso i reticolati metallici mostrano finestre e balconi fino a poche settimane fa nascosti. Da Loreto ai Navigli passando per Garibaldi e Moscova nel cuore di Milano. Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus gli enormi cartelloni pubblicitari sulle facciate dei palazzi in ristrutturazione sono stati pian piano “liberati” dalle strade e dalle piazze milanesi. Giorno dopo giorno via le immagini di grandi brand, via i lanci di serie tv o di nuovi prodotti: la gente in casa e le pubblicità scomparse.

Read More

CRONACA (Brescia). Agli Spedali Civili di Brescia verrà realizzato un nuovo reparto interamente dedicato ai pazienti Covid in un padiglione dell’ospedale, per la precisione la scala 4. Il progetto prevede 180 posti letto entro il mese di maggio e a presentarlo è stato l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera. “Oggi a Brescia lanciamo il primo modulo per la gestione dell’emergenza lombarda, un’area interamente dedicata ai malati Covid. Un’area strutturata e non provvisoria”, ha detto l’assessore durante il tour degli spazi predisposti per il nuovo reparto Covid.

Read More

(Milano). Colazioni sospese per medici e infermieri al bar dell’ospedale San Paolo di Milano. L’iniziativa è del Municipio 6, che ha deciso di offrire 5.100 colazioni “per ringraziare chi sta combattendo per noi” sottolinea il presidente Santo Minniti. “Ogni buono colazione ha sul retro una frase dei bambini del Municipio 6 – aggiunge -. Ringrazio tutte le scuole che hanno raccolto i loro pensieri inviandocene più di duemila in pochi giorni”. Durante la distribuzione dei primi buoni è intervenuto anche il direttore generale dell’ospedale San Paolo, Matteo Stocco: “Un gesto bellissimo nei confronti dei nostri eroi. Non dimentichiamoci però del…

Read More

(Milano). All’Opera Cardinal Ferrari di Milano, ogni giorno, alle 12 in punto, si aprono le porte della mensa dove dieci volontari servono i pasti ai senzatetto. “Prima del Coronavirus ne venivano serviti oltre 200, adesso il numero delle persone è decisamente diminuito, siamo intorno alle 70 unità”, racconta Loredana, una delle volontarie. Per evitare il contatto ai tavoli, sono apparecchiati solo quattro posti anziché dieci. “Noi volontari ci stiamo mettendo sempre qualcosa in più. Nell’ultimo periodo il rapporto con gli ospiti si è rafforzato” aggiunge Giuseppe.

Read More

(Milano). “Un’app sul cellulare per tracciare la mappa del rischio di contagio. Si chiama allertaLOM, in collaborazione con la Protezione civile”. Così il vicepresidente della Regione Lombardia, Fabrizio Sala spiega ai lombardi come utilizzare la nuova applicazione sul cellulare. Nell’app è presente un servizio Coronavirus dove bisogna compilare un questionario anonimo che può essere aggiornato ogni giorno, ma non più di una volta al giorno. L’app non sostituisce test o controlli medici ma è un’arma in più per contrastare l’emergenza.

Read More

(Milano). L’enorme spazio della palestra riempito di brandine, tavoli, panche e ‘funghi’ per scaldare l’ambiente. Il centro sportivo Saini di Milano è diventato una succursale del dormitorio di viale Ortles, casa Jannacci, il centro di accoglienza per i senzatetto. Qui, su decisione del Comune, sono stati spostati una parte degli ospiti per ridurre il rischio contagi da Coronavirus in una situazione di eccessivo affollamento. Nei giorni scorsi, lavorando senza sosta, la cooperativa Spazio aperto servizi con la Protezione civile ed Emergency ha allestito gli spazi più adatti del centro sportivo – chiuso per decreto, come tutte le piscine e gli…

Read More

(Milano). Sono arrivati nella serata di lunedì all’hotel Michelangelo, a due passi dalla stazione Centrale di Milano, i primi ospiti che trascorreranno nella struttura alberghiera messa a disposizione dalla proprietà, in accordo con il Comune di Milano, il loro periodo di quarantena. I pazienti Covid sono arrivati a bordo di ambulanze, al loro ingresso nella hall dell’hotel lo staff sanitario ha misurato la temperatura.

Read More